9 modi per scrivere descrizioni di prodotto efficaci

9 modi per scrivere descrizioni di prodotto efficaci

Product descriptions how to write

È un errore facile da commettere.

Persino i copywriter professionisti ci cascano talvolta: compilare descrizioni di prodotto che si limitano a descrivere i prodotti.

Cosa c’è che non va? C’è che le descrizioni di prodotto devono saper vendere.

Soffermiamoci su nove modi facili ed efficaci per persuadere i visitatori del vostro sito attraverso descrizioni di prodotto che vendono.

1. Focalizzatevi sul vostro acquirente ideale

Quando si scrive una descrizione di prodotto tenendo a mente un numero ampio di utenti, le proprie descrizioni perdono di colore e si rischia di perdere di vista il target.

Le migliori descrizioni di prodotto si rivolgono all’acquirente ideale in maniera diretta e personale. Si pongono domande alle quali si risponde come se si fosse intavolata una conversazione diretta con loro. Si scelgono le parole che l’acquirente ideale utilizza. È chi scrive che parla per loro.

È così che Think Geek inizia la descrizione del prodotto di una torcia led:

Sapete qual è la rogna di una torcia qualunque? Si vende solo in due colori: bianco o giallino-bianco quasi a richiamare il colore dei denti di un assiduo bevitore di caffè. Non c’è niente di particolarmente accattivante riguardo a questa torcia.  Anzi diremmo che NON È NÈ ACCATTIVANTE NÈ ENTUSIASMANTE. Sapete cosa significa entusiasmare? Significa usare una torcia led multicolore per proiettare un orribile bagliore verde sul proprio volto nel bel mezzo di un racconto sugli zombie attorno ad un falò. Non c’è il falò? Createne uno finto con una luce arancione!

Nel momento in cui si scrivono le descrizioni del proprio prodotto, occorre cominciare con l’immaginare il cliente ideale. Che tipo di umorismo potrebbe suscitare il suo interesse (ove necessario)? Che parole bisognerebbe evitare? Possiamo spingerci a usare termini come “rogna” o “schifoso”? Che domande farebbe alle quali rispondere?

Pensate al tono che usereste con il vostro acquirente ideale se steste vendendo di persona il vostro prodotto in negozio. Ora provate ad incorporare quella terminologia nel vostro sito web, così che possiate ricreare una simile conversazione online che sia più efficace.

2. Evidenziate i vantaggi del vostro prodotto

Quando vendiamo i nostri stessi prodotti, è naturale entusiasmarsi nel proporre le varie  caratteristiche e funzionalità. Viviamo e respiriamo il nostro lavoro, il nostro sito web, ed i nostri prodotti.

Il problema è che i nostri potenziali acquirenti non sono molto interessati a una lunga lista di caratteristiche e funzionalità, ma vogliono sapere qual è il loro vantaggio. Ecco perché occorre evidenziare i vantaggi di ogni caratteristica.

È così che Method Home descrive uno dei suoi saponi:

Method Soap

A volte il profumo del sapone di stagione è tutto ciò di cui abbiamo bisogno per farci sentire lo spirito delle festività. I nostri saponi di derivazione naturale, disponibili in una gamma di fragranze per ogni occasione di festa, lasceranno le vostre mani vellutate, pulite e pronte ad essere infilate in un paio di guanti morbidi ed eleganti. In fondo è Natale: coccolatevi.

Method Home suggerisce che il vantaggio del loro sapone non risieda solo nel fatto che renderà le vostre mani morbide e pulite, ma che il loro prodotto in realtà porterà lo spirito delle feste, rendendo il periodo natalizio più allegro e piacevole.

Pensate al vantaggio offerto da ogni caratteristica dei vostri articoli. In quale maniera i vostri prodotti rendono i clienti più felici, più in salute, o più produttivi? Quali problemi, errori e seccature vengono risolte dal vostro prodotto?

Non limitatevi a vendere semplicemente un prodotto, vendete un’esperienza.

3. Evitate frasi scontate

    Quando ci mancano le parole e non sappiamo cos’altro includere nella descrizione di prodotto, spesso inseriamo elementi superflui come “eccellente qualità del prodotto”.

    Questo è un classico caso di frase fatta e scontata. Non appena il nostro potenziale acquirente legge: “eccellente qualità del prodotto”, sicuramente penserà a quanto scontato esso sia e che in fondo lo dicono tutti. Avete mai sentito di qualcuno che descrive la qualità del proprio prodotto come nella media, mediocre, o addirittura scarsa?

    Si perde la capacità di persuasione nel momento in cui il vostro potenziale acquirente legge una descrizione di prodotto che comincia con frasi ovvie e fini a se stesse. Per evitare tale reazione, siate quanto più accurati possibili. Zappos, per esempio, non definisce la qualità di un paio di scarpe "eccellente". Al contrario, descrive ogni dettaglio tecnico con in più i rispettivi vantaggi:

    Zappos 
    Nessuno dei punti indicati sopra fa riferimento diretto alla qualità del prodotto, ma ogni punto implica un’idea di qualità. Inoltre, ogni punto segue un semplice ordine secondo cui si evidenzia una caratteristica oltre che un vantaggio:

    Manifattura autentica cucita a mano (caratteristica >> comfort che dura (vantaggio)

    I dettagli dei prodotti garantiscono credibilità. Sono questi a vendere il vostro prodotto. Non limitate il numero di dettagli tecnici nelle descrizioni, siate specifici.

    4. Giustificate l’uso dei superlativi

    I superlativi sembrano menzogne a meno che non riusciate chiaramente a dimostrare il perché il vostro prodotto sia il migliore, il più semplice, o il più avanzato.

    Amazon spiega il perché Paperwhite è l’e-reader più avanzato del mondo:

    Amazon Paperwhite e-reader product description

    Amazon cita una serie di caratteristiche che mostrano il perché Paperwhite sia meglio dei prodotti dei concorrenti; inoltre inserisce un vantaggio imbattibile: A differenza dei tablet, lo schermo di Paperwhite è senza riflessi anche alla luce diretta del sole.

    Se il vostro prodotto è davvero il migliore, fornite una dimostrazione specifica che spieghi perché lo è. Altrimenti, attenuate il tono oppure citate un cliente che sostenga che il vostro prodotto sia il migliore mai usato.

    5. Fate leva sull’immaginazione dei lettori

    La ricerca scientifica ha provato che se le persone hanno un prodotto tra le mani, il desiderio di possederlo aumenta.

    Voi vendete sul web, dunque i visitatori del vostro sito non possono tenere tra le mani i vostri prodotti. Immagini grandi e chiare oppure video possono essere d’aiuto nell’immaginare cosa significhi possedere il vostro prodotto.

    Ecco come Think Geek stuzzica la vostra immaginazione con una descrizione del loro strumento multiuso per grigliare:

    C’è una persona che è sempre l’eroe di ogni barbecue o di una mangiata all’aperto: il Gran Maestro della Griglia. Abbiamo sempre ammirato mamma o papà ed abbiamo atteso con impazienza il momento in cui sarebbe stato il nostro turno di grigliare costine e braciole. Ora che siamo adulti, finalmente è giunto il nostro momento e la tecnologia ci viene incontro dandoci uno strumento destinato a lasciare il segno.

    Per esercitarsi con questa tecnica di copywriting, cominciate la frase con il termine “immaginate” e concludete quest’ultima (o il paragrafo) spiegando come si sentirà il lettore nel momento in cui avrà il vostro prodotto tra le mani e lo metterà in uso.

    6. Raccontate una storia

    Includere mini storie nelle descrizioni del vostro prodotto permette di abbattere barriere razionali contro le tecniche di persuasione. In altre parole, ci dimentichiamo che ci stanno vendendo un prodotto.

    I venditori di vino come Laithwaites, ubicato nel Regno Unito, spesso includono racconti pertinenti ai produttori di vino.

    La famiglia Dauré possiede una delle migliori proprietà di Roussillon, lo Château de Jau. Un Natale di tanti anni fa, riuniti attorno alla tavolata, la famiglia decise che fosse giunta l’ora di spiegare le ali e cercare nuovi orizzonti vinicoli. Le donne di casa (Las Niñas) sognavano il Cile... alla fine ebbero la meglio, e realizzarono il loro sogno di stabilire un’azienda nella Apalta Valley di Colchagua. Il terreno è eccellente e confina con le cantine della famosa azienda vinicola cilena Montes.

    Quando si tratta di raccontare una storia relativa al vostro prodotto, chiedetevi:

    • Chi produce il prodotto?
    • Cosa ha ispirato la sua creazione?
    • Quali ostacoli avete dovuto superare per svilupparlo?
    • Com’è stato testato?

    7. Usate i sensi per sedurre

    I ristoranti lo sanno da molto tempo: le parole sensoriali aumentano le vendite perché coinvolgono maggiormente il potere di elaborazione del cervello. Ecco un esempio preso dagli artigiani cioccolatieri Green and Black: 

    Green and Black chocolate

    Gli aggettivi sensoriali usati da Green and Black non solo fanno riferimento al gusto, ma anche al suono e al tatto: croccante e liscio.

    Gli aggettivi vanno usati con parsimonia; spesso non apportano alcun significato alle frasi ed è preferibile eliminarli. Tuttavia, gli aggettivi giusti hanno il potere di evocare nei vostri potenziali clienti un’esperienza di tipo sensoriale durante la lettura.

    Sorprendete i vostri lettori con descrizioni di prodotto vivide come morbido, liscio, croccante, o luminoso, per fare qualche esempio.

    8. Cercate la convalida sociale

      Quando i visitatori del vostro sito sono incerti su quale prodotto acquistare, vanno alla ricerca di suggerimenti. Spesso sono influenzati a comprare il prodotto con il numero più alto di recensioni positive. Tuttavia, ci sono diversi modi per introdurre furtivamente il principio della convalida sociale (il cosiddetto social proof, in inglese) nelle vostre descrizioni di prodotto.

      Made.com vende mobili online e in questo esempio dimostra come usare il concetto del social proof inserendo un accenno alla popolarità di un prodotto:

      made.com

      Includere l’immagine di una persona conferisce credibilità ad una citazione; rende anche un’azienda più umana e disponibile, invogliando i clienti a chiamare per avere le risposte alle loro domande.

      La citazione di cui sopra ha un impatto ancora più forte perché descrive il prodotto come uno di successo. L’idea di successo è ulteriormente supportata dal fatto che sia mostrato il ritaglio dell’articolo della pubblicazione accompagnato dalla frase “il preferito dalla stampa”.

      La maggior parte di chi fa shopping preferisce comprare qualcosa di successo. Quando si tratta del vostro sito web, evidenziate i prodotti che sono prediletti dalla vostra clientela.

      9. Assicuratevi che la vostra descrizione sia sempre leggibile

        È importante che il design del vostro sito faciliti al meglio la lettura delle descrizioni di prodotto. L’impostazione del vostro sito web invoglia i vostri visitatori a leggere le descrizioni di prodotto?

        Ecco un bell’esempio di una descrizione di prodotto di Plasmon:

        Plasmon product description

        Presentare le descrizioni del vostro prodotto in un pacchetto chiaro e leggibile facilita la lettura e le rende più appetibili a potenziali clienti.  

        Ecco alcuni punti da tenere sempre presente al momento della creazione del vostro design:

        • Attirate il visitatore del vostro sito con titoli di apertura;
        • Utilizzate gli elenchi puntati che facilitano la lettura;
        • Includete molto spazio bianco;
        • Aumentate la dimensione dei caratteri per facilitare la leggibilità.

        Come scrivere descrizioni di prodotto convincenti

        Condividete la vostra conoscenza del vostro prodotto. Raccontate storie e spiegate ogni minimo dettaglio. Cercate di non cadere nel noioso e piuttosto intrattenete il visitatore del vostro sito web con descrizioni stimolanti. Soprattutto: scrivete con entusiasmo perché la vostra passione per il prodotto è contagiosa.

        Note sull’autore Henneke Duistermaat è un marketer e copywriter. Ha scritto una guida utilissima intitolata How to Write Seductive Web Copy: An Easy Guide to Picking Up More Customers [Come scrivere articoli web stimolanti: guida facile per acquisire maggiori clienti] disponibile su Amazon.
         

        Lascia un commento ...

        Inizia la tua prova gratuita di 14-giorni