Accrescere la propria mailing list

Accrescere la propria mailing list

Shopify guida email marketing capitolo 4Come imparare a raccogliere gli indirizzi email dei visitatori del vostro sito.

È al momento di costruire una mailing list che entra in gioco la vostra creatività. Per riuscire nell'intento, dovete ideare un processo di iscrizione semplice, che invogli i visitatori a registrarsi; con offerte allettanti - chiare e concise - che convoglino al modulo di iscrizione.

Uno degli elementi più importanti per aumentare gli iscritti alla newsletter del vostro sito? La collocazione strategica del modulo di opt-in. È definito così il classico box di registrazione, presente praticamente in ogni sito.

Newsletter iscrizione email marketingSolitamente, i software di email marketing includono dei pratici generatori per i moduli di opt-in. Forniscono una stringa di codice da poter copiare ed incollare in vari punti del vostro sito. Pensare di inserire più moduli di opt-in sul vostro sito web può sembrare eccessivo, ma in realtà non lo è affatto. Se aveste la possibilità di monitorare ciò che i vostri visitatori vedono, vi accorgereste che essi non guardano il vostro sito da cima a fondo.

Magari leggono solo un articolo, o la pagina "chi siamo", il menu di navigazione o la sidebar. Quindi, dovreste assicurarvi che ogni punto dove i visitatori possono guardare contenga l'opzione per iscriversi alla newsletter.

Dove posizionare i moduli di iscrizione

Dunque dove andrebbero posizionati i moduli per l'opt-in? Ecco alcune opzioni da prendere in considerazione:

Intestazione del sito o barra di navigazione

Il vostro modulo di opt-in può essere semplicemente costituito dal campo per inserire l'indirizzo email. È possibile usare come call to action lo stesso testo di riempimento.

Faucet Face sign up form

Sidebar

Potete anche inserire il modulo di registrazione nella barra laterale; magari con una frase per promuovere il vostro incentivo gratuito o i vantaggi dell'iscrizione alla vostra mailing list. È un buon modo per utilizzare questo spazio del vostro sito web.

Bohemian Guitars opt-in form

Pagina "Chi Siamo"

Dopo aver parlato ai visitatori della vostra azienda e dei benefici dei vostri prodotti, potreste aver generato abbastanza interesse per indurli a registrarsi, in modo da connettersi con voi e saperne di più. Può essere sufficiente prevedere solo il campo per l'indirizzo email; oppure, un campo con il nome ed uno con l'indirizzo, oltre ad aggiungere qualche parola sul perché registrarsi.

Opt-in form in pagina Chi Siamo

Articoli del blog

Se gli utenti leggono un articolo per intero, è probabile che ne apprezzino il contenuto e che, al termine, siano pronti a compiere l'azione richiesta. Piazzare il modulo per la registrazione al termine dell'articolo è una mossa strategica, e suggerisce con chiarezza all'utente l'azione da compiere una volta finito di leggere.

Modulo iscrizione blog di Shopify

Footer

Ipotizziamo che i vostri visitatori tralascino tutta la parte superiore del sito. Se comunque arrivano fino al footer, si tratta di potenziali interessati. Fate in modo che si iscrivano, posizionando qui il modulo per l'opt-in. È una buona idea per utilizzare questo spazio del sito che rimane spesso ignorato.

Modulo iscrizione nel footer Velasca

Pagina di pagamento

Uno dei modi migliori per costruire la mailing list è farlo di pari passo con la conclusione delle vendite. Aggiungete i clienti alla vostra mailing list dopo che effettuano un acquisto. Ciò è possibile con la maggior parte dei servizi di email marketing, normalmente integrati nel sito o comunque integrabili grazie a delle app di terze parti.

Moduli pop-up

Modulo iscrizione a pop-up

Sebbene siano spesso criticati, i moduli pop-up, se usati correttamente, funzionano. Far risaltare il modulo di registrazione è il modo migliore per ottenere iscrizioni alla propria newsletter. E soprattutto in presenza di offerte vantaggiose, è giusto che sia messo in bella vista, per non sfuggire all'attenzione dei visitatori.

Se usate Shopify, controllate le applicazioni per pop-up disponibili nell'App Store.

SumoMe contiene una suite gratuita di strumenti per aiutarvi a costruire la vostra mailing list. È incluso uno strumento per pop-up denominato "List Builder". È inclusa anche una pagina di benvenuto chiamata "Welcome Mat", da poter mostrare ai visitatori che entrano nel vostro sito. Lo scopo è quello di invogliare i visitatori ad effettuare la registrazione.

Opt-in offline

Gestite un negozio non virtuale? Allora, non dimenticate le opportunità offline per costruire la vostra lista.

I fornitori di servizi email forniscono delle app che consentono di acquisire gli iscritti di persona. Grazie ad esse, chi vuole può registrarsi direttamente dal vostro iPad o tablet Android. Sarete in grado di raccogliere gli indirizzi email anche se siete offline. Poi li importerete sulla vostra piattaforma di email marketing non appena sarete online.

Accrescere la vostra mailing list richiederà del tempo nella fase iniziale. Per questo motivo, è importante includere nella vostra strategia dei "lead magnet " (incentivi, letteralmente "calamite per i contatti"). Si tratta di attrarre gli utenti ed accelerare così il processo di costruzione della mailing list.

Accelerare le iscrizioni con i lead magnet

Come si fa a convincere gli utenti ad iscriversi all'ennesima newsletter? Per non parlare poi di come indurli a compiere acquisti una volta iscritti... Essenzialmente, occorre il giusto mix di incentivi, moduli di iscrizione e contenuti di alta qualità da diffondere, per generare più vendite e iscrizioni. Vediamo come mettere insieme tutti questi ingredienti in modo da ottenere più registrazioni e vendite.

Fase 1: Scegliete l'incentivo da offrire

Il primo passo per costruire la vostra mailing list? Scegliere l'incentivo giusto: una contropartita da offrire agli utenti in cambio dell'ingresso nella vostra lista. È quel che nel marketing si chiama "lead magnet".

Esistono varie opzioni tra cui scegliere; la chiave, comunque, è proporre un incentivo sufficiente per indurre gli utenti a fornire il proprio indirizzo email.

Offerte e sconti esclusivi

Per la maggior parte delle imprese di ecommerce, un incentivo infallibile è costituito dall'offerta di uno sconto immediato; o anche dalla promessa di futuri sconti e di aggiornamenti sulle offerte speciali.

Potreste formulare un invito all'azione ad hoc affinché gli utenti scelgano di ricevere via email le offerte speciali riservate ai soli iscritti.

Concorsi a premi

I concorsi a premi possono potenzialmente portare molte iscrizioni. Il problema però è che i partecipanti potrebbero non essere interessati a ricevere le vostre email promozionali o a comprare i vostri prodotti.

Esistono varie app e servizi incentrati su email marketing ed incentivi. Ad esempio, Incentivibe e ViralSweep. Potete utilizzarli per semplificare questo procedimento.

Ricordate che conviene puntare non tanto al numero, ma piuttosto alla qualità delle iscrizioni.

Contenuti gratuiti

Un incentivo ancora migliore è costituito dai contenuti gratuiti; devono avere un alto valore per il target e predisporre i nuovi iscritti a compiere acquisti.

Ecco alcune idee per iniziare:

  • Un negozio di abbigliamento femminile può realizzare delle guide di moda stagionali, con i trend del momento e idee per outfit e coordinamento degli accessori; in particolare, outfit e accessori venduti dall'azienda stessa.
  • Una libreria può offrire in omaggio dei capitoli di alcuni best-seller.
  • I musicisti possono regalare il download per MP3 del loro nuovo pezzo.
  • I fotografi possono mettere a disposizione il download gratuito di un poster ad alta risoluzione.
  • Un negozio di chitarre può dare in omaggio un prontuario di accordi per chitarra, per chi stia imparando a suonare.

I migliori incentivi sono quelli di utilità immediata.

Iscrivendosi alla vostra mailing list per via dell'incentivo i visitatori hanno accettato di essere contattati a fini di marketing? Bene! Da questo momento potete iniziare a sviluppare una relazione con loro, promuovendo la vostra attività.

Fase 2: Costruite una landing page dedicata al vostro incentivo

Una volta stabilito l'incentivo, il vostro successivo compito è quello di creare una landing page; una pagina sul vostro sito web focalizzata al 100% sull'ottenere iscrizioni alla vostra mailing list. Questa pagina non deve perseguire contemporaneamente altri obiettivi, né contenere elementi che possano distrarre l'utente.

La landing page dovrebbe contenere i seguenti elementi:

  • Titolo convincente
  • Testimonianza per comprovare l'affidabilità dell'azienda
  • Testo, o un video, sul vostro incentivo
  • Indicazione dei vantaggi della registrazione alla mailing list
  • E, naturalmente, un modulo per l'opt-in

Ogni altro elemento che potrebbe distogliere l'attenzione - come la sidebar - dovrebbe essere rimosso.

Fase 3: Traffico diretto alla vostra landing page

Potete creare un incentivo sensazionale... ma non porterà vantaggi se nessuno ha modo di vederlo.

Fortunatamente, non sono pochi i metodi per condurre traffico al vostro lead magnet nella speranza di ottenere iscrizioni e conversioni. Ecco alcuni metodi collaudati che potete mettere in atto:

Aggiungete un link sui vostri profili social

Volete mettere in primo piano il vostro incentivo su Twitter e Facebook? Potete creare Tweet e post di Facebook al riguardo, spillandoli in cima al vostro feed.

Le pagine di Facebook prevedono anche la possibilità di inserire un bottone con la call to action. Assicuratevi di sfruttare questa opportunità, aggiungendo qui il link alla vostra landing page.

Social Call to Action Button

Siate creativi nel condividere il link alla vostra landing page sui social media. Attirate l'interesse del pubblico grazie all'uso di immagini e di titoli accattivanti.

Fate pubblicità con Google AdWords e annunci Facebook

Se avete difficoltà ad ottenere traffico, il modo più veloce e più semplice è quello di ricorrere agli annunci a pagamento.

Se non avete mai creato annunci prima d'ora o avete poca esperienza di campagne pubblicitarie, vi consigliamo di documentarvi prima di fare questo passo investendo dei soldi.

Idealmente, il vostro annuncio dovrebbe essere incentrato su un potenziale punto dolente dei vostri clienti, proponendo il vostro lead magnet come soluzione. Ad esempio, se gestite un negozio di chitarre e la vostra landing page offre un prontuario di accordi per chitarra gratuito, potreste rivolgervi ai principianti che faticano ad imparare gli accordi.

Inserite il link nel vostro blog e usatelo come "content upgrade"

Proseguiamo con l'esempio appena citato. Il negozio di chitarre ha un blog o crea dei video tutorial con lezioni di chitarra? Allora il link alla landing page del prontuario di accordi andrebbe aggiunto negli articoli rilevanti.

Questo procedimento è anche detto "content upgrade". Se il vostro incentivo migliora il contenuto esistente dell'articolo, è più facile che il lettore visiti la landing page e si iscriva alla mailing list, per fare il download dell'incentivo.

Ad esempio, un negozio di chitarre con un articolo che insegna ai principianti la corretta posizione delle dita per gli accordi, potrebbe includere il prontuario di accordi come content upgrade, in cambio delle informazioni di contatto.

Content Upgrade

Link nelle email (nel corpo del testo o nella firma)

Probabilmente, come proprietari di un negozio online, vi capita di rispondere a molte email. Se includerete il link alla vostra landing page nelle email, otterrete molte visite extra.

La firma nelle email è uno spazio pubblicitario spesso inutilizzato. Qui potete includere la call to action, il link alla vostra landing page e alle ultime offerte. Così metterete a frutto quest'area su ogni email inviata.

Se desiderate far risaltare la vostra firma nelle email, utilizzate WiseStamp.

Quando avrete raccolto un massiccio numero di indirizzi email, sarà importante iniziare a pensare a come utilizzarlo. È a questo punto che la segmentazione della mailing list diventerà la vostra migliore amica.

 


Settimana prossima: Segmentare la mailing list per un maggiore coinvolgimento. Capire la scienza alla base della segmentazione del pubblico in gruppi mirati.

    Inizia la tua prova gratuita di 14-giorni