Vuoi aprire un negozio online?

Come portare online una pasticceria tradizionale: la storia di Pasticceria Citterio

Come portare online una pasticceria tradizionale: la storia di Pasticceria Citterio

L’eccellenza dell’alta pasticceria italiana si fa digitale: diamo il benvenuto sul blog a Pasticceria Citterio, una storica pasticceria lombarda che in questo articolo condividerà strategie e consigli per portare online un’attività tradizionale come una pasticceria artigianale.

1. Benvenuti sul blog di Shopify! Raccontateci la storia Pasticceria Citterio. Ci fate una breve introduzione?

Cristiano Villa - Pasticceria Citterio

Certamente! Pasticceria Citterio è una realtà storica presente nel Territorio Lariano e Brianzolo dal 1922. Il fondatore, il Signor Citterio, ha impostato l’attività di pasticceria sui capisaldi della bontà e genuinità, valori che ancora oggi guidano l’attività, rilevata nel 2003 da Cristiano Villa, che ha saputo portare avanti la tradizione del dolce realizzato interamente a mano con ingredienti selezionati e di alta qualità. A questi principi, Cristiano ha saputo unire uno stile sobrio e moderno, ed una continua ricerca del gusto e della soddisfazione della clientela. La passione e il continuo impegno ci hanno ripagato quando nel 2020 abbiamo partecipato alla trasmissione Best Bakery Italia, conquistando il titolo di Miglior Pasticceria d’Italia. Oltre che motivo di grande orgoglio, questo risultato ha sicuramente acceso un riflettore sulla nostra attività.

2. La vostra è un’attività storica, basata soprattutto sulla vendita fisica e sul rapporto umano con i clienti. Cosa vi ha spinto a iniziare a vendere online?

La storica Pasticceria Citterio

L’idea di aprire un negozio online c’era già da qualche tempo. Gli avvenimenti del 2020 ci hanno dato la spinta per concretizzare questa intenzione, utilizzando l’ecommerce per raggiungere più clienti e ampliare il bacino d’utenza su tutto il territorio nazionale. La nuova normalità e abitudini di acquisto con cui abbiamo imparato a convivere ci hanno portato a ripensare le logiche del business e cercare nuove strategie per adeguarci ai cambiamenti. Flessibilità e voglia di fare ci hanno guidati e indirizzati verso soluzioni sostenibili e su misura per una realtà come la nostra.

Siamo in piena era digitale, e riteniamo che tutte le realtà simili alla nostra dovrebbero prendere in considerazione il canale online: le potenzialità sono illimitate e non essere presenti online oggigiorno equivale a perdere un’occasione.

3. Quali sono state le principali sfide che avete affrontando aprendo il vostro negozio online? È stato complicato gestire le spedizioni per un prodotto alimentare?

La sfida principale è stata sicuramente la gestione di un altro canale di vendita, oltre ai due punti vendita fisici in Provincia di Como. I risultati ottenuti con il lancio del nostro negozio online ci hanno resi consapevoli dell’impegno che questo ha portato. Una buona pianificazione e organizzazione del lavoro ci ha permesso di gestire anche il picco di ordini del periodo natalizio con efficienza. Per quanto riguarda la spedizione, abbiamo innanzitutto valutato quali tipologie di prodotti potevano essere spedite al cliente e, successivamente, tramite un lavoro di ricerca ci siamo concentrati sulla scelta e sull’approvvigionamento degli imballaggi per spedizioni più adatti: ci impegniamo costantemente a tenere monitorate le novità in ambito di packaging sostenibile per alimenti, in un’ottica innovativa, green e consapevole dei materiali. Siamo attenti alle tendenze del mercato, e cerchiamo di restituire al cliente un packaging tanto funzionale quanto estetico. Al momento, ci siamo concentrati sulla perfetta conservazione dei prodotti, con packaging su misura (come nel caso dei panettoni) e materiali di imballaggio ammortizzanti, come pluriball ecologico.



4. Il grande pubblico vi conosce come vincitori della seconda edizione di Best Bakery Italia, e dietro questo risultato c’è quasi un secolo di tradizione artigianale e passione per il vostro lavoro. Come vengono preservati questi principi in un mondo dove il cliente vuole tutto e subito?

Abbiamo senz’altro riscontrato la tendenza ad accorciare i tempi dell’ordine, e le richieste di personalizzazione del dolce sono sempre più frequenti. Per questo motivo abbiamo fornito delle indicazioni che regolano gli ordini online, sia relativamente alla tempistica d’ordine che alla possibilità di personalizzare le nostre preparazioni. Dando ai clienti una sorta di vademecum da rispettare, siamo riusciti a limitare le criticità in ambito produttivo e soddisfare le loro aspettative. In questo modo riusciamo a mantenere standard qualitativi alti, in linea con la nostra filosofia, e a rispettare i tempi di produzione canonici per offrire sempre un’esperienza di acquisto fluida e ottimale.

5. Parlateci dei vostri prodotti. Quali sono i best-seller?

Prodotti Pasticceria Citterio

La parte del leone, nel periodo natalizio, la fanno i lievitati. Panettoni, proposti in nove varianti, Pan d’Oro e Veneziana, ormai sono un must e richiestissimi. Anche le nostre praline, i macarons e la biscotteria hanno ottenuto un ottimo riscontro e continuano a essere dei bestseller. Non ultimi ci sono i Niscìurìtt, un prodotto tradizionale del territorio a base di nocciole, zucchero e albume d’uovo, che abbiamo proposto anche nella versione ricoperta di cioccolato.

La nostra filosofia si basa sul presupposto che il dolce deve essere buono e saper conquistare il palato, e per raggiungere questo obiettivo non c’è nessun tipo di distinzione da fare sul consumatore finale.

6. Ad oggi, quali sono i vostri canali di vendita principali e in che modo pubblicizzate i vostri prodotti? Avete un target di clientela specifico?

I nostri canali di vendita principali sono i due negozi a Canzo e a Erba, entrambi in Provincia di Como, ed il nuovo ecommerce. La nostra attività viene promossa principalmente attraverso i social media, su testate locali e attraverso sponsorizzazioni di associazioni sportive del territorio. Ci rivolgiamo a tutti, senza distinzioni, dai più giovani agli adulti, dai bambini ai nonni. La nostra filosofia si basa sul presupposto che il dolce deve essere buono e saper conquistare il palato, e per raggiungere questo obiettivo non c’è nessun tipo di distinzione da fare sul consumatore finale.

7. Come ha influito l’emergenza COVID-19 sulle vostre vendite? Siete riusciti a trasformare questa sfida in opportunità puntando sulla vendita online?

La particolarità del 2020 ci ha spronati a fare, e fare anche meglio, rispetto a prima. La vittoria di Best Bakery è stata sicuramente di grande aiuto in termini di diffusione del nome Citterio, ma dall’altra parte amiamo dire che nulla è cambiato nel nostro modo di lavorare. Di contro, il momento di grande difficoltà vissuto dal settore della ristorazione, ci ha fatto pensare a come affrontare il calo di vendite e, di conseguenza di fatturato, che la nostra attività avrebbe certamente registrato. Abbiamo cercato di reinventarci e sfruttare le occasioni che il grande cambiamento ci ha presentato, anticipando l’apertura di un nuovo canale di vendita che era in cantiere. In questo modo, continuare a vendere è stato molto più semplice.

8. Quali consigli dareste alle attività simili alla vostra, come fornai, pasticceri e ristoratori in generale, per iniziare a vendere online?

Siamo in piena era digitale, e riteniamo che tutte le realtà simili alla nostra dovrebbero prendere in considerazione il canale online: le potenzialità sono illimitate e non essere presenti online oggigiorno equivale a perdere un’occasione. Aprire un negozio online significa creare nuove opportunità che richiedono impegno e dedizione, ma che certamente restituiscono ottimi risultati e tanta soddisfazione. Se ben studiato e organizzato, il negozio online rappresenta una vera e propria "azienda nell’azienda", e come tale deve essere continuamente alimentata con novità e iniziative per mantenere alto il livello di attenzione dell’acquirente e diffondere il brand.

9. Infine, cosa vi ha spinto a scegliere Shopify per il vostro ecommerce? Quali erano le vostre necessità e cosa cercavate in una soluzione di ecommerce? Lo consigliereste?

Eravamo in cerca di una soluzione innanzitutto semplice, sia da gestire che da utilizzare; l’agenzia di comunicazione Memesi ci ha da subito proposto la creazione di un ecommerce con Shopify, che abbiamo trovato molto intuitivo e user-friendly. I risultati ottenuti da attività analoghe alla nostra hanno confermato l’idea di avere una buona soluzione che soddisfacesse le nostre necessità e avesse un costo sostenibile, considerando la congiuntura economica del momento. La piattaforma è completamente accessibile e davvero facile da utilizzare, specialmente nella quotidianità della nostra attività: la gestione degli ordini è molto semplice, e la possibilità di interagire con l’utente finale è ineguagliabile, specialmente in questo periodo in cui la vicinanza al cliente è quell’elemento chiave per aumentare la fidelizzazione. Riteniamo che Shopify sia un ottimo alleato per affrontare le sfide che il mercato ci propone e anche uno stimolo per la nostra attività.



Argomenti: