Blog di Shopify

Come generare lead con il content marketing

Come generare lead con la creazione di contenuti

La creazione di contenuti per generare lead è qualcosa che sicuramente vi tocca da vicino se siete affiliati, sviluppatori o web agency. Oggi infatti la maggior parte dei brand punta sui contenutinewsletter, social media marketing o blog — per pubblicizzare e far crescere la propria attività.

Ma i contenuti che condividete stanno avendo davvero un impatto diretto sul vostro successo? Si stanno realmente rivelando utili per raggiungere gli obiettivi commerciali che avete fissato per questo periodo?

Perché puntare sulla lead generation per crescere

Certo, le campagne finalizzate allo sviluppo dei contatti e all'incremento della brand awareness sono importanti. Tuttavia la maggior parte delle piccole imprese mira prevalentemente a far crescere le vendite e l'attività; e in questi casi, la creazione di contenuti per generare lead è la più efficace forma di marketing in cui si possa investire.

  • Creare contenuti per la lead generation vi permette di misurare facilmente il successo e l'impatto diretto delle vostre attività di marketing.
  • Allo stesso tempo vi aiuta a costruirvi un flusso costante di entrate. (Se siete imprenditori, sapete quanto questo sia importante!).

Dunque ecco 3 suggerimenti per creare contenuti adatti a generare lead e far crescere la vostra attività.

3 suggerimenti per generare lead con i contenuti:

1. Create e condividete contenuti preziosi e mirati

Come generare lead: targetCondividere informazioni e conoscenze è un ottimo modo per generare lead. Investire nella creazione e diffusione di contenuti informativi di alta qualità contribuirà a dimostrare quanto la vostra azienda sia preparata e competente. E vi aiuterà ad attestarvi come esperti nel vostro settore.

Affermatevi come “esperti”

La gente tende a rivolgersi agli esperti per avere informazioni su argomenti specifici. E quando si tratta di ottenere consigli sulla scelta di prodotti o servizi, tali esperti sembrano più attendibili rispetto ai normali utenti. Ecco perché le aziende contattano gli esperti.

Definite il pubblico target

Ma come procedere per elaborare contenuti informativi di alta qualità, adatti per la lead generation?

Ci sono alcune cose fondamentali da tenere a mente: pubblico, SEO e formato dei contenuti. Innanzitutto, per sviluppare contenuti targetizzati di alto valore, dovete avere in mente un target specifico. E dalla definizione del pubblico target dipenderanno il tipo di contenuti da creare, le parole chiave da ottimizzare e i formati o media da utilizzare.

Per definire il pubblico target, dovete delineare la vostra buyer persona. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Riesaminare i clienti e contatti già presenti nel vostro database può aiutarvi a capire il pubblico per cui scrivete e a cui vendete.
  • Rispondere ad alcune domande sui vostri clienti (loro background, dati demografici e tratti della personalità) vi sarà utile a definire l'immagine del vostro pubblico target.

Per maggiori informazioni, consultate la nostra guida Come creare una buyer persona per campagne di marketing mirate.

Trovate le keyword da ottimizzare

Una volta definito il vostro pubblico target, trovare le parole chiave da ottimizzare sarà un compito molto più semplice. Generando il vostro elenco di parole chiave, tenete a mente target di riferimento e obiettivi aziendali. Questo vi aiuterà a creare un elenco abbastanza ampio da attrarre un pubblico numeroso, assicurandovi al contempo di raggiungere utenti in linea con i vostri obiettivi aziendali.

“Generando il vostro elenco di parole chiave, tenete a mente target di riferimento e obiettivi aziendali”.

Decidete il formato dei contenuti

Infine, i contenuti informativi per generare lead vanno ben oltre dei semplici blog post. Orientatevi preferibilmente su white paper, infografiche, ebook o video corsi. Questo tipo di contenuti è solitamente accessibile previa registrazione o richiede un download. Così gli interessati dovranno fornire il proprio indirizzo email in cambio dell’accesso. Insomma, la condivisione di contenuti in questi formati, vi darà accesso ai contatti di tutti coloro che hanno seguito la vostra call to action, dimostrandosi lead altamente qualificati.

2. Adottate una solida “strategia dei contenuti” su tutti i canali

Come generare lead: canali

I contenuti occupano un ruolo centrale nella lead generation, per le attività commerciali online. I consumatori sono in gran parte desensibilizzati alle forme comuni di pubblicità; e il marketing tradizionale risulta sempre meno efficace con il passare degli anni.

Perché iniziare definendo una strategia?

I contenuti la fanno da padrone nel marketing digitale; tutto sta nell'attrarre e coinvolgere il vostro pubblico target sviluppando e diffondendo messaggi che siano rilevanti e preziosi per il pubblico.

Per raggiungere questo obiettivo, dovete prima definire una strategia dei contenuti; il punto è garantire che i messaggi condivisi con il pubblico siano in linea con i vostri obiettivi e sostengano la mission aziendale.

Perché? Beh, se dietro ai contenuti che pubblicate non c'è una strategia, rischiate di perdervi in tattiche sporadiche e a breve termine, anziché perseguire il vostro principale obiettivo aziendale. Il messaggio diffuso attraverso i vostri canali di marketing rischia di perdere la sua coerenza. E il pubblico può diventare meno specifico, quindi eterogeneo. Con un pubblico scarsamente definito e un messaggio poco lineare, le vostre call to action possono restare lettera morta; e meno lettori possono trasformarsi in lead e in clienti.

La soluzione? Una solida strategia dei contenuti.

Come creare una strategia dei contenuti

Come spiega l'Affiliate Coordinator di Shopify Yasmin Alameddine, la strategia dei contenuti è un piano definito e attuabile che consente di “fornire i contenuti giusti al pubblico giusto al momento giusto, con gli obiettivi giusti”.

L’obiettivo giusto è non solo in linea con la mission aziendale, ma anche in grado di sostenerla.

Yasmin Alameddine, Affiliate Coordinator di Shopify

“L’obiettivo “giusto” è non solo in linea con la mission aziendale, ma anche in grado di sostenerla”, aggiunge Yasmin. Rappresenta una cornice che dà coerenza alla pianificazione, allo sviluppo e alla diffusione di contenuti di qualità, idonei ad attrarre e coinvolgere potenziali clienti.

Per sviluppare una strategia dei contenuti, dovrete definire i vostri obiettivi aziendali e partire da lì. Basando la strategia sui vostri obiettivi aziendali, vi assicurerete che i contenuti siano sempre al servizio delle esigenze più importanti della vostra azienda e mirati al raggiungimento dei risultati.

Dopodiché dovrete definire il vostro pubblico, individuare un elenco di parole chiave e verificare quale formato di contenuti sia più efficace per il vostro pubblico.

Per un piano più dettagliato, consultate:

3. Implementate call to action chiare in tutti i vostri contenuti

Come generare lead: call to action

Se il vostro obiettivo è generare lead, dovete assicurarvi che i contenuti che pubblicate invitino al compimento di un'azione. Qualunque formato scegliate — blog post, newsletter o video — dovete indicare ai vostri lettori “cosa fare dopo”.

Il valore dei contenuti che avete creato e condiviso è il fulcro per rendere persuasiva la call to action. Il vostro pubblico già conosce messaggio e obiettivi aziendali. È il momento di presentargli un'offerta impossibile da rifiutare.

Ecco alcuni punti chiave da tenere a mente:

  • Rendete le call to action chiare e facili da identificare — Non vorrete che il pubblico fatichi a individuare il passo successivo da compiere! Assicuratevi che rispondere alla vostra richiesta sia il più semplice possibile. Collocate le call to action in punti con sfondo chiaro e ben visibili.
  • Create un senso di urgenza — Ricordate ai vostri lettori di agire immediatamente, senza rimandare. Altrimenti potrebbero dimenticare di rispondere alla vostra call to action.
  • Fate in modo che la call to action sia orientata all’azione e ai benefici — Troppo spesso, call to action semplici come “clicca qui” o “scarica ora” suonano come un lavoro da compiere e creano un blocco mentale nel cliente. Assicuratevi che la vostra call to action renda chiaro il vantaggio che il vostro pubblico riceverà rispondendovi. Rendetela invitante. Magari qualcosa come “Vorrei maggiori dettagli” o “Ottieni subito l’ebook” può risultare più allettante.
  • Limitatevi a una singola call to action — Più sono le opzioni tra cui scegliere, più il pubblico si sentirà disorientato e indeciso. E meno saranno le probabilità che risponda al vostro invito. Limitatevi a offrire poche opzioni tra cui scegliere. Così il pubblico sarà meno confuso e più propenso a rispondere alla vostra call to action.

Per generare lead, non scordate la call to action!

Per generare lead, la presenza di una call to action efficace è assolutamente necessaria. Altrimenti, il pubblico interagirà con i contenuti e andrà via. Non trascurate questo fondamentale passaggio o vanificherete tutti gli sforzi fatti nella creazione di una strategia e nella diffusione di contenuti di qualità.

Per maggiori dettagli, consultate La call to action raccontata da Luisa Carrada, regina dei microcopy.

Create contenuti per generare lead

Per imprenditori, freelance e agenzie il tempo è denaro. E dovendo scegliere, è meglio puntare su ciò che può avere il maggior impatto con il minimo sforzo.

Perciò assicuratevi che la vostra strategia di marketing non sia volta solo ad aumentare i contatti e la brand awareness, ma anche ad attrarre dei lead da convertire in nuovi clienti. Grazie ai contenuti per generare lead, potrete garantirvi una crescita costante e favorire il successo della vostra attività commerciale.

Quali sono i vostri suggerimenti per la lead generation? Condivideteli con noi!


Articolo originale di Rachael Balsillie, tradotto da Maria Teresa Cantafora.