Blog di Shopify

Da Magento a Shopify: il caso di Si Wine

Da Magento a Shopify: il caso di Si Wine

Un po’ di tempo fa abbiamo avuto il piacere di conoscere Si Wine, un’azienda specializzata nella vendita di bottiglie di vino provenienti dai produttori del Sud Italia.

Ci siamo innamorati subito della storia e della mission di Si Wine, e poter lavorare alla nuova versione del loro negozio ecommerce è stato un privilegio.

In quest’articolo vedremo perché abbiamo consigliato a Si Wine di passare da Magento a Shopify e quali sono state le dinamiche di migrazione.

Lo shop iniziale e le sue criticità

Si Wine ha una tradizione di vendita online consolidata: la prima versione dell’ecommerce venne lanciata nell’ormai lontano 2011. Parliamo di un negozio realizzato con Magento in un’epoca in cui le alternative erano ben poche.

Quando ci ha contattati, il cliente ha espresso tre esigenze specifiche: rinnovare il look del sito e poterlo aggiornare o modificare in base alle strategie di vendita, avere un maggiore controllo sui contenuti del sito e la loro pubblicazione, e poter gestire con semplicità l’inventario dei prodotti e gli ordini in arrivo.

Inoltre, lavorando anche alle strategie di marketing, avevamo bisogno di una soluzione moderna e facilmente integrabile con le piattaforme di advertising.

Perché abbiamo consigliato il passaggio da Magento a Shopify?

Secondo noi, Shopify rappresentava l’opzione ideale, garantendo nativamente tutte le caratteristiche necessarie per le attività ecommerce di Si Wine.

Il layout, moderno e responsive, consente infatti al cliente di aggiornare gli slider dell’homepage, i prodotti in evidenza e altri elementi legati alla rotazione dei prodotti in store.

Per quanto riguarda i contenuti, Shopify semplifica la pubblicazione di nuovi prodotti, nuove collezioni e articoli del blog, rendendo il cliente indipendente e libero di aggiornare il catalogo del negozio.

Inoltre, Shopify si collega facilmente e in maniera intuitiva alle piattaforme di marketing, ormai fondamentali per generare traffico e aumentare i fatturati: Google Ads, Facebook e Instagram Ads ricoprono infatti un ruolo centrale nelle strategie di marketing per Si Wine.

Passare da Magento a Shopify

La migrazione da Magento a Shopify

Nel procedere alla migrazione, abbiamo fissato alcuni punti fondamentali su cui incentrare il nostro lavoro. Volevamo che il cliente non perdesse nulla e non percepisse la migrazione come peggiorativa: storico clienti e ordini, traffico organico, integrazione con i comparatori di prezzo. Tutto doveva funzionare allo stesso modo, se non meglio.

Abbiamo esportato da Magento il listato clienti e, dopo averlo normalizzato, lo abbiamo importato su Shopify: è stata un’operazione piuttosto immediata. A questo punto non rimaneva che inviare un’email a tutti i clienti per invitarli a creare un nuovo account sul nuovo shop. Quest’attività, suscitando curiosità tra i clienti di Si Wine, ha portato anche a diverse conversioni!

Per evitare di perdere traffico organico, abbiamo strutturato molteplici redirect 301 dalle vecchie url alle nuove. In questo modo Google non ha penalizzato il sito in seguito al passaggio su Shopify, ma il traffico organico è aumentato, sicuramente favorito da una struttura dei contenuti più lineare e dall’implementazione di dati strutturati in pagina di prodotto.

Questa migrazione è stata completata in meno di un mese: il time-to-market di Shopify, è, ancora una volta, imbattibile.

La private app per i comparatori di prezzo

Abbiamo realizzato un’applicazione per poter collegare il nuovo store di Si Wine ai vari comparatori di prezzo di cui si serviva il vecchio Magento: nello specifico TrovaPrezzi, CercaVino e Trovino.

Quando abbiamo realizzato il nuovo sito, collegare Shopify a queste piattaforme pubblicitarie non era possibile. Per questo abbiamo realizzato una private app che lo consentisse, ed è stato un successo.

Passare da Magento a Shopify - Private app

I risultati del passaggio

Si Wine ha apprezzato sin da subito Shopify: l’esperienza utente del back office di Shopify è talmente moderna rispetto a quella di Magento che è stato come passare dalla tv in bianco e nero a quella a colori!

Inoltre, la possibilità di gestire in maniera rapida ma esaustiva le logiche di magazzino ha semplificato la gestione dello shop, che opera anche come enoteca offline.

Il traffico organico è aumentato: aver lavorato sui contenuti, sui dati strutturati e sulla velocità di caricamento delle pagine ha dato i suoi frutti.

Per quanto riguarda i risultati di vendita, Shopify ha permesso a Si Wine di aumentare il fatturato in maniera sostanziale: nei primi sei mesi dal lancio, l’ecommerce ha registrato un aumento del fatturato del 161%!

Conclusioni

Quest’esperienza di migrazione mostra come Shopify sia una realtà assolutamente pronta per sostituire Magento o Prestashop, come analizzato in questo articolo.

Con questo non diciamo che Magento sia una piattaforma da cui scappare: conserva delle caratteristiche di solidità ed affidabilità che sono innegabili. Eppure, per certi aspetti, sembra ormai una tecnologia datata, per quanto riguarda aspetti importanti come il layout, la UX del back-end o la gestione del catalogo. In questo, Shopify offre un servizio imbattibile.

 

Adsolut logoNote sull’Autore: Adsolut è una Web Agency specializzata in strategie di marketing multicanale. Partendo dall’analisi e le evoluzioni delle esperienze online degli utenti, Adsolut lavora al fianco del cliente per posizionare correttamente ogni business all’interno del mercato di riferimento.

Argomenti: