Content marketing: 11 semplici idee attuabili subito

Content marketing: 11 semplici idee attuabili subito

Content MarketingSe gestite un negozio online, sicuramente saprete quanto sia importante avere un blog per accrescere il traffico al sito. Un blog vi permette di fare content marketing, migliorando il vostro posizionamento tra i risultati di ricerca e raggiungendo più clienti.

Non siete scrittori eccellenti? Non avete la minima idea riguardo agli argomenti da trattare?

Niente paura! Il primo articolo di un blog è sempre il più difficile da scrivere; ma abbiamo raccolto per voi undici esempi diversi di articoli a cui potervi ispirare.

Esaminateli e prendete in considerazione l’idea di iniziare oggi stesso a fare content marketing. Potreste raccontare la storia della vostra attività, annunciare i saldi, oppure scrivere una guida ai vostri prodotti.

1. Preparate una lista di influencer da seguire

Iniziamo con un metodo semplice per creare ottimi contenuti, ricevendo molte condivisioni:

Scrivete un articolo sui 25 migliori blog, account Twitter, o anche Tumblr, seguiti dalle persone interessate al vostro settore. Non limitatevi ad elencare i blog o account in questione, ma spiegate brevemente il perché ciascuno di essi sia incluso nella lista.

Poi pubblicate l’articolo, informando tutti i blog o account citati. Se l’articolo è ben scritto, vi sono buone possibilità che gli interessati lo condividano col loro pubblico. In tale ipotesi, riceverete molto traffico e avanzerete notevolmente in termini di SEO.

Ad esempio, Coffee Cup News ha scritto un articolo incentrato su una lista di blog da seguire. Eccone un estratto:

Dear Coffee I Love You - Blog semplice ed essenziale sul caffé in cui lo scrittore Brian Jones condivide argomenti e tematiche molto interessanti sul caffé.

Pure Coffee Blog - Bill recensisce vari coffee shop e tea shop, oltre che caffé e te da prendere a casa.

I Need Coffee - Moltissime informazioni sul caffé, sul blog fondato da Michael Allen Smith nel 1999.

2. Rispondete a domande relative al vostro settore

Uno dei migliori esempi in assoluto di content marketing proviene da Marcus Sheridan, di River Pools and Spas.

River Pools and Spas vende piscine in fibra di vetro. Siccome il loro costo non sempre è chiaro al pubblico, Sheridan ha deciso di scrivere articoli informativi sulle piscine in fibra di vetro.

Tale era la qualità dei testi che il New York Times ha deciso di dedicare a Sheridan un articolo intitolato: "Una rivoluzionaria strategia di marketing: rispondere alle domande dei clienti".

Spesso gli articoli di questo imprenditore raggiungono la prima pagina tra i risultati di ricerca su Google. E ciò ha portato all’azienda traffico e vendite.

Trovate qui l’esempio di un articolo di River Pools and Spas, informativo, ben posizionato tra i risultati di ricerca e che risponde a delle domande dei clienti. Eccone un estratto:

Come potete vedere, esistono molte opzioni disponibili; e quando la nostra azienda invia un preventivo, esamina a fondo ogni possibile opzione, per informare il proprietario dell’immobile sui vantaggi di ciascuna soluzione, anche in relazione alla buona riuscita complessiva del progetto.

Quando riceviamo una richiesta sul costo di una piscina, consideriamo l’installazione come uno dei fattori chiave. Con ciò intendo dire che offriamo quattro diversi pacchetti d'installazione ai nostri clienti. A differenza della maggior parte delle aziende che producono piscine, lasciamo decidere al cliente il nostro grado d’impegno nell’installazione. Questa flessibilità porta ad un minore stress e ad un maggiore risparmio per il cliente. I pacchetti sono i seguenti, con le corrispondenti fasce di prezzo:

  1. Installazione fai da te...

3. Descrivete il vostro team (anche questo è content marketing)

Senza dubbio, il vostro team è composto da persone interessanti. Perché non presentarle al pubblico? Anche questa è una forma di content marketing.

Esistono molti modi per parlare del vostro team. Potete scrivere una piccola biografia di ciascuno, che includa interessi e posti visitati. Oppure, volendo, potete anche realizzare brevi interviste, semplicemente, facendo una chiacchierata con ciascun membro del team e scrivendo domande e risposte.

Si tratta di un metodo particolarmente semplice per generare ottimi contenuti. E soprattutto permette ai vostri clienti di capire con chi hanno a che fare. La clientela saprà che, comprando un prodotto da voi, si rivolge a degli autentici appassionati.

Come esempio, citiamo il meraviglioso profilo di un rilegatore libri tracciato in un’intervista di DODOcase. L’azienda è fiera di avere sede a San Francisco, e non a caso una delle domande verte sul perché il dipendente ami la città.

COSA TI PIACE DI PIÙ DI SAN FRANCISCO?

Mi sono trasferito qui quasi 20 anni fa. Qui ho assistito al boom tecnologico, a qualche fallimento e ho tirato su mio figlio. Cosa mi piace di più di San Francisco? Il fatto che ci abbia incontrato mia moglie.

C'È QUALCOSA CHE NON CONOSCIAMO DI TE?

Forse non sapete che produco una linea di birre artigianali. Se non le avete provate, non sapete cosa vi state perdendo. Mia moglie è una cuoca eccezionale. E quando abbiamo degli ospiti, non è mai necessario che portino delle birre. Anzi, a dire il vero glielo vietiamo proprio!

4. Fornite anteprime sui nuovi prodotti (e chiedete pareri)

Questa tattica, per aver successo, fa leva su due punti:

Innanzitutto genera l’entusiasmo della clientela verso i nuovi prodotti. Se i clienti vi apprezzano e sono fedeli al vostro brand, saranno davvero felici di poter vedere una novità per primi.

Inoltre tende a incrementare il coinvolgimento dei clienti. Se producete voi stessi i prodotti, potreste mettere a disposizione del pubblico un prototipo da osservare; vi è anche il caso che qualcuno vi fornisca validi suggerimenti per migliorare il prodotto. Invece, se non siete voi a realizzare i prodotti, potreste chiedere ai vostri lettori quale tra le opzioni che offrite li attragga di più. Fatevi anche dare delle anticipazioni su ciò che compreranno da voi.

5. Create un tutorial per i vostri prodotti

I clienti sanno come usare i vostri prodotti? È un vantaggio per loro e anche per voi.

Anche se non ogni prodotto lo richiede, un tutorial specifico che ne spieghi l’utilizzo è talvolta di grande aiuto.

Il vostro prodotto ha degli usi nascosti? È utile in qualche condizione particolare? C'é qualcosa che il cliente dovrebbe fare per poterlo sfruttare al meglio? Allora, non esitate a evidenziare tutti questi aspetti. Nuovi clienti potrebbero essere attratti dalla modalità di utilizzo del vostro prodotto; mentre i clienti esistenti potrebbero scoprire con piacere una sua ulteriore utilità.

Ecco l’esempio di un articolo di Audicus, che offre idee per utilizzare al meglio un apparecchio acustico. Buona parte delle informazioni è inedita e idonea a migliorare l'esperienza dei clienti. Eccone un piccolo estratto.

Allenamento acustico

L'allenamento acustico vi può aiutare a distinguere un discorso a bassa voce in ambienti rumorosi, come feste e ristoranti. Gli “allenamenti acustici per il miglioramento dell'ascolto e della comunicazione” possono incrementare la comprensione dei discorsi fino al 40% e offrono molti esercizi di ascolto.

Giochi d'ascolto

Recenti studi hanno dimostrato che i giochi d'ascolto, se supportati con apparecchi acustici specializzati come "aiuti visivi guidati all’ascolto", possono incrementare l’abilità nel captare i discorsi a bassa voce. Audiogames.net offre centinaia di giochi gratuiti, molti dei quali si basano solo sui suoni.

6. Annunciate i saldi

Parlare dei saldi in arrivo è un classico del content marketing. Se avete saldi in vista, annunciatelo sul vostro blog.

Con l’occasione, illustrate i prodotti in saldo ed eventualmente anche il motivo per cui sono ideali da acquistare (ad esempio, è in arrivo la festa della mamma e i vostri articoli rappresentano il regalo perfetto). Se avete delle abilità grafiche, potete davvero sbizzarrirvi.

Ad esempio, Cult Crew ha annunciato in forma grafica i saldi per la Festa dell’Indipendenza Americana. Notate la scelta dei colori rosso, bianco e blu, perfetti per l’occasione.

Content marketing annunciare i saldi

7. Organizzate un contest

Per certi versi, organizzare un contest è come annunciare i saldi. Infatti, anche questo è un modo molto efficace per attrarre l'attenzione del pubblico. Assicuratevi solo di evitare comuni errori, come quello di puntare esclusivamente sulla distribuzione di prodotti omaggio.

Potrete organizzare qualsiasi forma di concorso a premi, regalando dei vostri prodotti o delle gift card o addirittura esperienze speciali, come una visita al vostro negozio. Diverse possono essere le modalità previste per partecipare al contest. Il modo più semplice? Richiedere di lasciare un commento sotto l’articolo, per partecipare. Ma potreste anche chiedere al pubblico di fare un tweet riguardante il vostro negozio. Oppure, di condividere un post sul vostro negozio su qualsiasi altra piattaforma social.

Utilizzate Gleam per ottenere il meglio dal vostro contest. Tra le varie funzionalità, Gleam offre: partecipazione con un solo click, condivisione virale integrata e diverse modalità per selezionare i vincitori.

Ecco un esempio di contest efficace, eseguito sul blog di Kigurumi, negozio che vende tute intere di animali. Per accedere, è stato richiesto ai partecipanti di pubblicare una loro foto con indosso la tuta su Twitter, Facebook, Instagram o per email. E il premio era l’accesso ad un concerto per l'anno successivo. Ecco come Kigurumi ha presentato il contest.

Quest'estate andrai ad un concerto o a un festival di musica? Fatti una foto nella tua tuta intera Kigurumi e partecipa a questo contest (vanno bene anche foto scattate in passato)! Regaliamo dei pass gratuiti per i concerti e delle tute Kigurumi quest'estate! Ti basterà inviare una foto tua e dei tuoi amici con le tute da mercoledì 3 luglio fino a sabato 31 agosto 2015, e potrai vincere un premio!

8. Scrivete di un evento al quale avete partecipato

Se avete contribuito ad organizzare un evento, allora dovreste decisamente scrivere un articolo al riguardo. Comunque, per fare content marketing, basta anche che scriviate su un evento organizzato da altri; ad esempio, potreste esprimere la vostra opinione su un meeting.

Scrivete le vostre impressioni e i vostri pensieri su un meeting o evento al quale avete partecipato. Dimostrate di prestare attenzione alle ultime tendenze del vostro settore, e la gente apprezzerà sicuramente gli approfondimenti. Assicuratevi anche di fare qualche foto, pubblicandola insieme all'articolo.

Ecco, ad esempio, un articolo di Sycamore Street Press, che condivide consigli attuabili per avere successo ad una fiera commerciale. Include tante foto insieme a consigli e a ricordi dell'evento. L’articolo inizia così:

Questa è la quinta volta che Sycamore Street Press si è presentata al National Stationery Show, ed è la prima volta che sono completamente felice dell'andamento del nostro stand. È stata anche la nostra fiera migliore in termini di vendite e copertura mediatica, e non credo sia una coincidenza.

Ecco i migliori cinque consigli per creare uno stand di successo al National Stationery Show, se foste interessati...

9. Raccontate la storia della vostra azienda

Fare l'imprenditore è qualcosa di speciale. In pochi si soffermano a pensarci; e in meno ancora sfruttano questa considerazione a vantaggio del content marketing.

E quindi: com’è nata la vostra attività?

Svelate al pubblico il perché abbiate deciso di diventare imprenditori. Forse a causa di un particolare avvenimento? O magari per un viaggio? Oppure siete rimasti folgorati da una speciale ispirazione? Raccontate la vostra storia: vi aiuterà a stabilire un rapporto più stretto con la vostra clientela.

Un valido esempio proviene dall’articolo che racconta la nascita di Pura Vida Bracelets. L'attività è stata avviata da due amici quando hanno visitato la Costa Rica; e ora è abbastanza nota da essere citata da Good Morning America e Sports Illustrated. Ecco come comincia l’articolo.

Un viaggio di laurea di cinque settimane si è trasformato nell’occasione per fondare un'impresa commerciale. Questo è successo a due amici del sud della California: Griffin Thall e Paul Goodman. Tra i meravigliosi tramonti e l’infrangersi delle onde, non ci è voluto molto perché questi due amici iniziassero ad amare stile di vita e cultura “Pura Vida” appartenenti alle persone del luogo. Ecco come tutto è cominciato...

10. Realizzate un video tutorial su un prodotto

Ma il content marketing non consiste solo nel fare blogging. Può basarsi anche sulla realizzazione di video, email e altri contentuti.

Talvolta non si può semplicemente scrivere come utilizzare un prodotto, ma bisogna mostrare visivamente come fare. In questo caso, sarà necessario pubblicare un video su YouTube (o altra piattaforma).

E comunque, il video marketing è efficace. Secondo una stima, la propensione all’acquisto aumenterebbe del 64% dopo la visualizzazione di un video del prodotto.

Girate un video tutorial per presentare il vostro prodotto, i suoi benefici e il modo migliore per utilizzarlo.

Un esempio? Questo video di Performance Bicycle che informa su come regolare una bici da strada.

11. Realizzate un video sulla realizzazione del vostro prodotto

Infine, ecco ill nostro ultimo suggerimento per fare content marketing. Girate un video sulla realizzazione del vostro prodotto.

Il processo di produzione è interessante? Necessita di strumenti e attrezzature speciali? È divertente da guardare? Realizzate un video che descrive come il vostro prodotto viene alla luce.

Come esempio, ecco un video molto carino, realizzato da Doucette and Wolfe Forniture. Riguarda il processo di produzione della gamba di una sedia Windsor.

Conclusioni

Senza dubbio, conoscete molto bene il vostro settore, il che vi offre varie opportunità per fare content marketing e coinvolgere il pubblico.

Scrivete un articolo, realizzate un video, o generate qualsiasi altro tipo di contenuto.

E iniziate oggi stesso, perché, nel raccontare la vostra storia, sperimenterete grandi vantaggi in termini di SEO e visibilità.

Immagine Banner di Burst.

Avete domande su come usare Shopify?

Mandate un'email al nostro team di assistenza in italiano!

assistenza@shopify.com


Which method is right for you?Note sull’Autore - Giulia Greco è caporedattrice e responsabile di marketing per Shopify in Italiano. Traduttrice ed esperta di localizzazione, vive a Toronto da 15 anni e da 15 anni non beve un caffè espresso degno di questo nome. Articolo originale di Dan Wang, tradotto da Maria Teresa Cantafora.

Inizia la tua prova gratuita di 14-giorni