7 idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario

7 idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario
7 idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario

Acquisto, stoccaggio, ritiro, imballaggio, spedizione... Gestire l’inventario è un grande impegno per chi ha un negozio online. Oggi vogliamo indicarvi delle idee imprenditoriali che richiedono un focus minore sulla logistica, lasciando spazio allo sviluppo di altri aspetti dell’attività.

Le idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario costituiscono un ottimo punto di partenza per i nuovi imprenditori o per chiunque abbia un’agenda fitta di impegni, offrendo l’opportunità per iniziare a fare impresa a un costo minimo.

Dovrete comunque trovare un'idea solida, costruire il brand, fare marketing e fornire assistenza ai clienti. Ma non finirete per accatastare i prodotti in salotto provvedendo personalmente alle spedizioni.

Ecco alcune idee imprenditoriali a basso costo che vi liberano dalla necessità di gestire l'inventario.

7 idee imprenditoriali a basso costo senza necessità di inventario:

7 idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario

1. Costruite un negozio in dropshipping

Il dropshipping è un modello aziendale in cui la merce viene spedita ai clienti per vostro conto direttamente dal fornitore. Potete concentrarvi unicamente sull’obiettivo di realizzare delle vendite; non serve che provvediate in prima persona alla gestione dei prodotti.

In breve, il dropshipping è una versione moderna della forma di business più antica: acquistare un articolo a un prezzo basso e rivenderlo realizzando un profitto. Tranne che, in questo caso, il fornitore da cui acquistate è anche responsabile di consegnare il prodotto al cliente finale.

Potete selezionare e vendere nel vostro negozio online prodotti di diversi fornitori, accomunati da un unico tema e appartenenti a una nicchia specifica. Ad esempio, tappetini per gli appassionati di yoga o ciotole per i proprietari di cani. Quando il cliente acquista un prodotto, l'ordine viene trasmesso al fornitore, che lo evade per vostro conto. L’assistenza clienti spetta comunque a voi.

Esistono fornitori sia locali che esteri con cui potete collaborare. L’essenziale è che possiate stabilire con loro un rapporto di fiducia, poiché l’inaffidabilità del fornitore può avere ripercussioni negative sull’immagine del vostro brand.

Dal momento che molti dei prodotti vendibili in dropshipping sono beni di consumo senza il vostro marchio sopra, la vostra attività competerà con le altre attraverso il marketing e l'assistenza clienti di qualità. In altre parole, spesso tutto sta nel saper vendere un prodotto meglio della concorrenza.

Detto questo, il dropshipping è un metodo a basso costo per testare l'idoneità del mercato per un certo prodotto; consente di partire con un'attività senza dover sostenere subito i costi legati alla produzione dei beni. Assicuratevi di ordinare sempre un campione di prodotto; questo per accertarvi che il fornitore sia affidabile e che la qualità della merce sia all’altezza della vostra clientela.

7 idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario dropshipping

Risorse aggiuntive:

2. Disegnate e vendete magliette con i servizi di stampa on demand

I servizi di stampa on demand rappresentano un altro modello di dropshipping in cui inventario, spedizione ed evasione degli ordini sono affidati a un terzo fornitore. La differenza rispetto all’idea precedente è che qui il focus è sulla personalizzazione dei prodotti con un design originale.

T-shirt, cappellini, custodie per telefoni, felpe con cappuccio, gonne, tote bags e altro ancora diventano supporti per mettere in mostra la vostra creatività. Potete inventare slogan spiritosi sui developer o riferimenti ai proprietari di gatti; ovunque ci sia una community con passione e orgoglio, c'è un potenziale business di t-shirt da avviare.

Anche se non siete dei designer, potete trovare un designer con cui lavorare su siti freelance come Fiverr, Upwork, Dribble o 99Designs.

Molti servizi di stampa on demand prevedono il pagamento per singole unità di prodotto; quindi, il prezzo è meno conveniente rispetto a quello per l’acquisto in blocco. Ma il vantaggio è che, se un design di t-shirt non vende, non perdete i soldi spesi per l’acquisto delle magliette. Al massimo perdete quelli per la realizzazione del design (se l’avete esternalizzata).

Per creare le immagini di prodotto, potete utilizzare dei modelli virtuali (mockup) di t-shirt, in modo da evitare di spendere in servizi fotografici completi per ogni nuovo design.

Potete scegliere tra diverse piattaforme di stampa on demand, molte delle quali sono integrabili nel vostro negozio Shopify per evadere gli ordini in automatico. Tuttavia, assicuratevi di ordinare sempre un campione del prodotto (spesso offerto con uno sconto) per assicurarvi che il risultato finale sia soddisfacente.

7 idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario t-shirt

Fonte: ThinkPup

Risorse aggiuntive:

3. Lanciate il vostro libro

Anche i libri sono “prodotti”, se ci pensate. Potreste scrivere un libro per soddisfare una particolare domanda del mercato.

Libri di cucina, libri illustrati, fumetti, libri fotografici, libri d’arte o romanzi... Se avete le conoscenze e la creatività necessarie, esiste una varietà di libri originali che potete immettere sul mercato.

La pubblicazione on demand è un’opzione relativamente sicura per sondare le acque e iniziare a pubblicare autonomamente il vostro libro. Questa soluzione lascia in mano a voi il ​​controllo su qualità e aspetto del libro.

Blurb è una piattaforma popolare per supportare idee imprenditoriali di questo tipo; consente di creare, ordinare e distribuire i propri libri come prodotti digitali e fisici.

È possibile fare ordini singoli, ma i costi naturalmente scendono quando si acquistano più libri in blocco. Eventualmente potete assicurarvi la presenza di una domanda e garantirvi un certo numero di clienti per un ordine all'ingrosso attraverso una pre-vendita su Kickstarter.

Lanciare un libro può essere un ottimo modo per monetizzare il vostro blog, se ne avete uno o se state cercando di avviarlo.

7 idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario libri

Risorse aggiuntive:

4. Create prodotti o corsi digitali

I prodotti digitali come musica, corsi e template si distinguono rispetto a tutte le altre idee imprenditoriali di questa lista. Infatti, si tratta di prodotti intangibili. Non vi sono costi ricorrenti di produzione né spedizioni di cui preoccuparsi, quindi i margini di guadagno possono rimanere elevati.

Il segreto sta nell’individuare quale possa essere un buon prodotto digitale. Quale prodotto digitale è utile al punto che le persone sono disposte a pagare per scaricarlo?

Le risposte spaziano dalle tracce strumentali originali alle foto di archivio che possono essere concesse in licenza ad altri creativi, a prodotti informativi e template che aiutano gli utenti a migliorare le loro abilità in determinati ambiti.

Se avete un talento che può tradursi in un prodotto digitale, considerate di trasformarlo in una nuova fonte di reddito.

Shopify offre un'app gratuita per il download digitale che vi consente di vendere prodotti digitali nel vostro negozio con la stessa facilità con cui vendereste dei prodotti fisici.

7 idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario prodotti digitali

Fonte: PixieFaire

Risorse aggiuntive:

5. Vendete poster, biglietti di auguri e stampe on demand

Avete un’inclinazione artistica o siete abili con la macchina fotografica? Allora potete utilizzare un servizio di stampa on demand in dropshipping per consentire ad altri di possedere fisicamente le vostre opere. Assicuratevi di avere i diritti sui contenuti che desiderate stampare, salvo se non usate risorse di dominio pubblico che potete monetizzare liberamente.

Avete già un gruppo di follower fedeli e ad esempio siete fumettisti o fotografi urbani? Allora siete in una posizione particolarmente adatta per provare questa idea imprenditoriale.

A seconda del tipografo con cui collaborate, potete trasformare il vostro lavoro in prodotti come poster, opere d'arte incorniciate e persino biglietti d'auguri. Ci sono un sacco di template digitali e generatori di mockup come Place.it che potete usare per mostrare i vostri prodotti senza dover stampare e fotografare ogni singolo articolo.

7 idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario stampe

Fonte: Zen Pencils

Risorse aggiuntive:

6. Iniziate un'attività a scopo benefico

Fondare un'organizzazione senza scopo di lucro non è l'unica possibile strada da intraprendere per contribuire a finanziare delle cause benefiche.

Perseguire una missione devolvendo parte dei profitti a una buona causa offre agli imprenditori sociali un modo unico per immettere la propria azienda sul mercato, sostenendo le cause a cui sono più sensibili.

In effetti, un sondaggio Cone ha rivelato che l'89% dei consumatori probabilmente passerebbe a un nuovo marchio con prodotti e prezzi simili se questo fosse associato a una buona causa.

Molte imprese sociali vendono beni autoprodotti; ma potete anche prendere in considerazione di attuare le idee imprenditoriali di cui sopra in collaborazione con un’organizzazione non profit; o potete creare artigianalmente il bene sociale. Il punto fondamentale è garantire la trasparenza sui meccanismi di devoluzione dei profitti.

A scopo di marketing, potete condividere l'impatto del sostegno da parte dei vostri clienti. Ad esempio, potete parlarne in un articolo del blog; o potete aggiungere un contatore con aggiornamenti in tempo reale sul vostro sito web.

L'app Give & Grow di Shopify semplifica la collaborazione con organizzazioni benefiche, integrando la missione nella vostra attività. Potete configurare l’app per donare un importo specifico o una percentuale delle vendite; oppure potete impostarla per chiedere ai vostri clienti di aggiungere una donazione al momento del pagamento.

7 idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario no-profit

Risorse aggiuntive:

7. Vendete un servizio

Per chi eroga servizi, il “tempo” rappresenta l’inventario e anche il maggiore investimento. Avete a disposizione un numero limitato di ore nella vostra giornata. Se le vostre competenze sono piuttosto richieste, potete impostare e gestire facilmente un’attività che vende servizi.

Scrittori, designer, sviluppatori, fotografi, addetti alle pulizie domestiche, istruttori di fitness e altre categorie possono costruire un business attorno al proprio bagaglio di competenze.

Non solo, ma possono estendere la loro attività ad una qualsiasi delle altre idee imprenditoriali che abbiamo elencato, per crearsi un flusso di reddito aggiuntivo.

Ad esempio, un fotografo può lavorare in una cerimonia locale e al tempo stesso vendere stampe online tramite il proprio account Instagram. Abbinare la vendita di servizi alla vendita di prodotti fisici può garantirvi una seconda fonte di reddito non direttamente legata al vostro tempo.

Potete utilizzare le app di Shopify BookThatApp o Book an Appointment per consentire ai clienti di pianificare facilmente sessioni, consulenze o lezioni con voi, attraverso il vostro negozio.

Inoltre, potete offrire i vostri servizi attraverso un mercato freelance come Upwork o Fiverr per aumentare le possibilità di essere trovati da potenziali clienti che hanno bisogno delle vostre capacità.

7 idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario servizi

Risorse aggiuntive:

3 consigli per la scelta di un'idea imprenditoriale

7 idee imprenditoriali a basso costo e senza necessità di inventario

Le idee imprenditoriali di cui abbiamo parlato sono facili da gestire sotto l’aspetto logistico, ma non necessariamente facili da gestire con successo. Ci sono almeno 3 aspetti che dovreste tenere a mente quando prendete in considerazione le vostre opzioni, indipendentemente dall’attività che deciderete di intraprendere.

Concentrarsi su una nicchia agevola nel marketing

Come per qualsiasi attività commerciale, il marketing è l’elemento determinante per il successo. Non basta sapere che i vostri prodotti hanno una domanda di mercato; dovete capire come raggiungere la fascia di pubblico più propensa a comprarli. Dovete far sì che i visitatori giusti scoprano i vostri prodotti.

Fortunatamente, il marketing è molto più semplice quando vi rivolgete a una specifica fascia di pubblico o categoria di utenti.  Ad esempio, vegani, amanti del gioco da tavolo, fotografi nella vostra città. Potete produrre contenuti sui social media adatti a queste persone o pubblicare annunci mirati in base ai loro interessi. Adottare un approccio simile vi aiuta anche a progettare un brand coerente, perché avrete un'idea più precisa su chi siano esattamente i vostri interlocutori.

Pensate a come potete concentrarvi su un pubblico specifico per i vostri prodotti e su come l’impresa che costruite possa essere utile per loro. Se avete già un pubblico considerevole (un blog, un canale YouTube o un account Instagram), forse potete riuscire a fondare la vostra attività partendo da questo pubblico esistente.

Risorse aggiuntive:

Il prezzo non rileva solo sotto l’aspetto del profitto

Se vendete a prezzi troppo bassi, gli acquirenti potrebbero presumere che i vostri prodotti siano di bassa qualità. Del resto, se vendete a prezzi troppo elevati, alcuni clienti potrebbero allontanarsi. Insomma, dovete trovare il prezzo ottimale. Idealmente, il prezzo deve includere anche gli importi necessari per acquisire clienti e offrire sconti, soprattutto se prevedete di fare pubblicità a pagamento.

Con molte delle idee imprenditoriali viste in questo articolo, non serve spedire i prodotti. Tuttavia, se le spedizioni sono previste, dovete pensare a coprire i relativi costi. Tenete presenti le vostre spese di spedizione e la loro variazione nei diversi paesi a cui vi rivolgete.

Molti venditori online cercano di inserire i costi di spedizione nel prezzo di vendita per offrire la spedizione gratuita o almeno a una tariffa forfettaria ragionevole. Altri invece incoraggiano gli acquirenti ad aggiungere più articoli al carrello attraverso la spedizione gratuita condizionale (es. “spedizione gratuita per ordini superiori a 50 Euro”), per massimizzare i profitti.

In definitiva, potete fare degli aggiustamenti sui prezzi e sperimentare una varietà di strategie di prezzo finché non troverete quella giusta per voi.

Risorse aggiuntive:

Provate, imparate e perfezionatevi strada facendo

La ricerca della perfezione può essere uno dei maggiori ostacoli alla realizzazione di un business attivo e funzionante. Tenete presente che nessuna scelta è irreversibile.

I prodotti possono essere cambiati abbastanza facilmente (soprattutto se non siete bloccati dalla quantità delle scorte già acquistate). Il vostro negozio può essere riprogettato. I prezzi possono essere regolati. Potete passare a un fornitore migliore. E potete convalidare tutte queste decisioni sulla base delle decine di segnali che avete a disposizione (traffico, tempo trascorso dagli utenti sul vostro sito, recensioni, carrelli abbandonati, ecc.).

Se la vostra idea imprenditoriale non funziona nel modo previsto, pensate a come aggiustare il tiro, anziché rinunciare.

Provando con un prodotto o un approccio diverso, ci sono aspetti della vostra attività che potete sempre recuperare. Il brand creato investendo del tempo e i follower ottenuti sui social media o nella vostra mailing list sono risorse che potete mettere a frutto per lanciare una delle idee imprenditoriali che vi abbiamo suggerito.

Risorse aggiuntive:

In conclusione

Combinando tecnologia e gestione dell’inventario da parte di fornitori terzi, è più facile che mai creare un'attività e iniziare a realizzare delle vendite.

Con questo metodo, potete testare le idee imprenditoriali prima di investire. E potete crearvi un reddito extra con un’attività secondaria senza le responsabilità legate all’inventario che spesso derivano dalla gestione di un'impresa.

Le idee di business online sopra illustrate possono essere combinate in una varietà di modi per avviare un'attività che sia unicamente vostra. Fino ad oggi l'idea di rifornire l’inventario, stoccare e spedire la merce vi ha impedito di avviare un'impresa? Adottate un modello di business senza necessità di inventario e a basso costo per poter finalmente iniziare.

Foto di Matthew Henry via Burst


Which method is right for you?Note sull’Autore - Giulia Greco è caporedattrice e responsabile di marketing per Shopify in Italiano. Traduttrice ed esperta di localizzazione, vive a Toronto da 15 anni e da 15 anni non beve un caffè espresso degno di questo nome. Articolo originale di Braveen Kumar, tradotto da Maria Teresa Cantafora.

Argomenti:

Inizia la tua prova gratuita di 14-giorni