Vuoi aprire un negozio online?

Il business del fai da te: 12 esempi di prodotti da fare e vendere online

Fai da te: prodotti da fare e vendere online

Pesce salato e tabacco vengono scambiati con pellicce e cereali per mangimi. Un blocco di legno grezzo diventa un cavallo giocattolo e viene venduto in una bancarella di un mercatino artigianale locale. Semi di cocomero, seminati e coltivati, diventano frutti finiti prima di cambiare di mano in una bancarella a bordo strada.

Creare da zero qualcosa, coltivarlo con le proprie mani e poi dargli vita propria vendendolo o scambiandolo, è il principio del commercio. Il commercio si è evoluto nel corso dei secoli, e i più grandi cambiamenti si sono verificati con il trasporto ferroviario, il boom della produzione e internet. Ma, per quanti cambiamenti ci siano stati, le radici del commercio rimangono fermamente piantate.

Oggi, migliaia di merchant Shopify producono oggetti fatti a mano e li vendono alle mostre dell’artigianato, in negozi pop-up o attraverso i loro negozi online in tutto il mondo. L’ecommerce dà più visibilità agli artigiani, e le app li aiutano a gestire le loro attività in maniera più efficiente, così possono dedicarsi a ciò che sanno fare meglio: la loro arte.

 


Fai da te: prodotti da creare e vendere online

Negli anni abbiamo condiviso con voi molti approfondimenti sulle attività fai da te, attraverso case study e guide per aiutarvi a trasformare la vostra passione in un lavoro.

Tuttavia, potreste non sapere esattamente cosa fare e vendere. Magari state cercando un nuovo hobby per non stare con le mani in mano (e arrotondare le vostre entrate), o forse non siete bravi nei lavori manuali e desiderate idee alternative su come guadagnare soldi online.

Ecco perché abbiamo compilato una lista di prodotti da fare e vendere adatti a chiunque, dai principianti agli artigiani esperti, che comprende lavori qualificati e lavori che non richiedono particolari capacità.

12 prodotti da fare e vendere

  1. Bombe da bagno e saponi
  2. Magliette e articoli con stampe
  3. Gioielli
  4. Regali personalizzati e subscription box
  5. Candele
  6. Opere d'arte e stampe
  7. Prodotti digitali
  8. Prodotti tradizionali fatti a mano
  9. Oggetti in legno
  10. Portachiavi
  11. Oggetti fai da te in stampa 3D
  12. Oggetti all'uncinetto o a maglia

1. Bombe da bagno e saponi

    Idee fai da te: bombe da bagno

    Honeybunch Handmade su Shopify

    Cercando su Google trovate pagine di tutorial che spiegano come fare in casa saponi, bombe da bagno e altri prodotti di bellezza. Si va da semplici ricette fai da te per sali da bagno a formule più complesse che richiedono emulsioni e conservanti. Quest’idea commerciale non richiede una particolare creatività (si possono fare saponi e bombe da bagno usando stampi commerciali) ma il packaging e il brand sono molto importanti per i prodotti di bellezza, quindi prendete in considerazione di assumere un designer. 

    💡 Suggerimenti:

    • Tenete sotto controllo l’inventario: le bombe da bagno fanno più bollicine se sono fresche, e gli ingredienti naturali nel sapone (come gli oli essenziali) possono scadere.
    • Fate della ricerca sulle materie prime che utilizzate per assicurarvi che siano di prima scelta e sicure sulla pelle. Il merchant Shopify Salem Essentials consiglia di studiare i principi base della chimica.
    • Verificate con le autorità locali che il luogo di produzione rispetti le norme sanitarie. In Italia la normativa non consente di produrre cosmetici, inclusi i saponi, in casa propria. Per avviare un’attività di questo tipo è necessario avere un locale adibito a laboratorio che abbia ottenuto i permessi dell’ASL e del comune di riferimento. Vi consigliamo di contattare per prima cosa la vostra ASL o il vostro comune di riferimento per ottenere informazioni più dettagliate sulla corretta procedura da seguire.

    2. Magliette e articoli con stampe

    Creazioni da fare in casa: magliette in print on demand

    Possiamo definirla un’attività creativa per i non creativi. La vostra idea originale viene progettata e stampata su vari oggetti come magliette, tazze, borse e bandana per cani. Il prodotto finito viene poi spedito direttamente al cliente. È un’attività che non richiede un eccessivo impegno, pertanto è accessibile a molti.

    Esempi: https://ideatshirt.it/ su Shopify  

    Inizia: Vendere magliette online: la guida definitiva

    💡 Suggerimenti:

    • Le magliette e gli articoli stampati possono essere complementari alla vostra attività. Ad esempio, le palestre, i musicisti e le organizzazioni di beneficenza potrebbero costruire più facilmente il loro brand inviando gadget brandizzati ai clienti.
    • Non siete designer? Potete cercare dei designer in grado di aiutarvi a realizzare le idee per la vostra attività su siti come Creative Market o Upwork.
    • Usate un’app per la stampa e la realizzazione come Printful o Hoplix. Si integrano con il vostro negozio Shopify e stampano, realizzano e inviano automaticamente tutti gli ordini.

    3. Gioielli

      Oggettistica fai da te: Tataborello gioielli

      https://www.tataborello.com/ su Shopify

      I gioielli sono un’altra valida idea per un’attività commerciale che può spaziare da qualcosa di molto semplice (come collane di perline o braccialetti intrecciati) a qualcosa di più complesso da creare con speciali attrezzature (come l’argenteria). Si tratta però di un mercato già saturo, pertanto è importante che vi concentriate sul lavoro da fare per far sì che il vostro design si distingua. C’è una nicchia a cui potete rivolgervi?

      Esempi: Manuel Bozzi su Shopify

      💡 Suggerimenti:

      • La moda cambia. Assicuratevi che la vostra idea sia valida osservando come cambiano le tendenze nel settore dei gioielli. Per farlo potete usare Google Trends e seguire fashion blogger e influencer famosi.
      • Prendete in considerazione di inserire delle app come Jewelfie per aiutare i clienti a scegliere la giusta taglia.
      • La fotografia è molto importante, ma è anche difficile per via delle dimensioni e delle qualità riflettenti dei gioielli. Vale la pena quindi di fare un investimento e assumere un professionista per avere foto di prodotto di qualità. Per risparmiare potete dividere i costi dei servizi fotografici con aziende di abbigliamento con cui associare il vostro brand.

      4. Regali personalizzati e subscription box

        Vendere prodotti artigianali online: l'esempio di Freeglubox

        https://www.freeglubox.it/ su Shopify

        I regali o le subscription box sono una grande idea per chi non è così bravo nei lavori manuali ma ha a cuore la personalizzazione e vuole vendere prodotti artigianali online.

        A differenza della stampa on demand, le box personalizzate sono piuttosto impegnative. L’assemblaggio può essere un po’ noioso, ma ha i suoi vantaggi: le subscription box vengono preparate in genere tutte assieme una volta al mese, e hanno sempre le stesse dimensioni, il che semplifica il processo di spedizione.

        Inizia: Come lanciare una Subscription box

        💡 Suggerimenti:

        • Calcolate le vostre esigenze di spazio per stoccaggio e assemblaggio. Riuscite a far stare tutto a casa vostra o dovete affittare un locale?
        • Invogliate i vostri clienti a impegnarsi con voi. Offrite uno sconto importante o il primo mese gratuito a chi paga in anticipo per l’abbonamento.
        • Usate delle app come Recurring Orders and Subscriptions per gestire gli abbonamenti

        5. Candele

          Oggettistica fai da te: candele

          MADE su Shopify

          Il settore delle candele negli USA è un business da 2,3 miliardi di dollari, all’interno del quale ci sono molte nicchie da esplorare: candele religiose, di compleanno, ecologiche e naturali, profumate, in cera d’api, originali e molto altro.

          Come per i saponi, non mancano tutorial su come fare candele fai da te, e i metodi base per sciogliere e versare richiedono davvero poche abilità manuali. Tra le possibili creazioni da fare in casa, le candele fai da te sono forse l'opzione che richiede meno manualità. 

          💡 Suggerimenti:

          • Fatevi un’assicurazione e utilizzate etichette di sicurezza. Data la natura dell’utilizzo della candela, che comporta il rischio di incidenti o incendi, è consigliabile proteggere la propria attività da eventuali cause civili che potrebbero nascere dall’uso del prodotto.
          • Per farvi notare in un mercato così affollato dovete puntare a una nicchia. Frostbeard Studio, ad esempio, si concentra sugli appassionati di libri, creando aromi per candele con nomi ben studiati e pieni di riferimenti letterari.
          • Fate attenzione al branding e al packaging. Le candele non sono molto diverse l’una dall’altra dal punto di vista degli ingredienti, ma il vostro prodotto può spiccare per un bel packaging e un brand che funziona.

          6. Opere d’arte e stampe

            Oggettistica fai da te: le stampe di Affiche

            https://affiche-fineart-shop.it/ su Shopify

            Dimenticatevi la storia dell’artista povero. Non c’è periodo migliore di questo per creare la vostra arte e venderla (senza svenderla). Che la vostra specialità sia la pittura o le stampe, potete rivolgervi a un pubblico molto vasto e vendere in tutto il mondo.

            Inizia: Come vendere arte online

            💡 Suggerimenti:

            • Lavorate con una galleria affermata come Spokeart, supportata da Shopify, per mostrare in prima persona il vostro lavoro e trovare il pubblico per il vostro negozio online.
            • Fate delle foto professionali ai vostri lavori, o, per spendere meno, scannerizzateli con uno scanner piano e mettete insieme le immagini con Photoshop.
            • Prendete in considerazione l’idea di riprodurre la vostra arte in formati diversi, da stampe e cartoline a magliette e tazze. Potete farlo da soli con un servizio di print on demand, oppure permettere ad altri brand ecommerce di usare i vostri lavori.

            7. Prodotti digitali

              idee fai da te: vendere prodotti digitali

              Retro Supply su Shopify

              La digitalizzazione dei beni non accenna a fermarsi. Fare e vendere prodotti digitali come licenze, modelli di inviti a nozze, webinar o attività con Photoshop richiede un po’ di preparazione, ma una volta avviata l’attività non c’è bisogno di molto lavoro. Le spese generali sono molto basse e non dovete preoccuparvi di questioni come inventario e spedizione che interessano soltanto i prodotti fisici.

              Esempi: 12 cose da vendere su Shopify (diverse dai prodotti fisici)

              💡 Suggerimenti:

              • Scegliete un metodo di consegna. Potete integrare app come Digital Downloads e Sky Pilot al vostro negozio Shopify per spedire automaticamente beni digitali, o fornire a ciascun cliente un link per il download.
              • Se ospitate file su Shopify accertatevi che ciascun file non superi i 5GB. Per file più grandi, provate a comprimerli in archivi zip.

              8. Prodotti tradizionali fatti a mano

                vendere prodotti artigianali online

                Old World Kitchen su Shopify

                Articoli in pelle, ceramiche... sono tutti oggetti tradizionali che hanno un mercato in crescita. Le reazioni negative contro la produzione di massa stanno prendendo piede e avvantaggiando lo slow food, i prodotti unici e su misura, e l’artigianato artistico. Molte di queste discipline richiedono abilità che si acquisiscono nel tempo, ma potete accedere al vostro mercato interno e imparare con tutorial online, workshop nella vostra zona, e cominciando a fare (e a sbagliare).

                Esempi: Old World Kitchen su Shopify (Case Study)

                Inizia: 8 hobby comuni da cui poter guadagnare

                💡 Suggerimenti:

                • Ciò che rende i prodotti artigianali così interessanti è soprattutto la storia che c’è dietro a chi li ha fatti. Tessete la vostra storia nelle pagine prodotto, in una pagina ‘chi siamo’ efficace, e anche nel packaging.
                • Come crescerete? Se la vostra idea decolla, valutate come mantenere la natura artigianale dei vostri prodotti anche facendone in grandi quantità: potete assumere dei produttori a contratto? Potete dare in appalto a un produttore alcune parti del prodotto e poi finirlo a mano?

                Make handcrafted products.

                Artifact su Shopify

                9. Oggetti in legno

                Idee fai da te: oggetti in legno

                La lavorazione e l’intaglio del legno sono delle affascinanti arti ancora molto diffuse sul territorio italiano. Il legno come materiale riscuote ancora molto successo tra i consumatori: trasmette calore e conferisce agli oggetti un aspetto rustico o di lusso a seconda di come viene trattato (risulta quindi molto versatile). 

                Realizzare piccoli oggetti in legno fatti a mano da vendere online richiede un po’ di manualità e qualche attrezzo ma nulla di eccessivamente costoso tanto da risultare una barriera insormontabile per iniziare. 

                Tra gli oggetti in legno più gettonati ci sono i quadretti realizzati con il pirografo: sono sempre di più gli artigiani che danno vita a vere e proprie opere d’arte su tavola. Cornici, arredi per la casa, ciondoli, targhette, quadri… sono davvero tante idee per oggetti in legno fai da te! 

                💡 Suggerimento: 

                • Uno dei modi migliori per promuovere la propria attività artigianale è puntare sull’Instagram Marketing o, in generale, su social che vivono sulla condivisione delle immagini (uno su tutti Pinterest).

                10. Portachiavi

                Oggetti fatti a mano da vendere: portachiavi fai da te facili

                Quella dei gadget è una vera e propria mania: agende con il logo dell’azienda, magliette, zaini, cappellini e, sì, anche portachiavi. 

                I portachiavi sono una delle idee fai da te più semplici da realizzare e permettono di liberare al massimo la propria creatività. Come creare questi oggetti? Si possono percorrere diverse strade a seconda della propria manualità e dell’investimento iniziale che si intende fare per il reperimento dei materiali.

                💡 Suggerimenti per realizzare portachiavi fai da te: 

                • Stampa in 3D del logo aziendale o di altre forme (alto investimento iniziale); 
                • Utilizzo di Fimo o altre paste polimeriche per modellare delle sculture (basso investimento iniziale, molta manualità richiesta); 
                • Uso di DAS e colori acrilici per realizzare portachiavi fai da te facili (basso investimento iniziale, molta manualità richiesta);
                • Resina e stampi per dare forma a dei ciondoli (medio investimento, bassa manualità richiesta). 

                11. Oggetti fai da te in stampa 3D

                Oggetti fai da te in stampa 3D

                La stampa 3D è ormai da anni sul mercato, questo significa che le stampanti - una volta disponibili solo a fronte di investimenti ingenti - ora sono alla portata economica di più persone, anche privati. 

                Grazie alla stampa in 3 dimensioni è possibile progettare e creare pezzi unici fatti su misura. Le possibilità sono davvero infinite. Qui non si tratta di veri e propri oggetti fatti a mano da vendere - chiaramente il lavoro di produzione è lasciato alla stampante - la parte di artigianato è legata soprattutto alla progettazione del prototipo iniziale.

                💡 Suggerimenti: 

                • Più è grande l’oggetto e più lunghi saranno i tempi di stampa: questo è un fattore fondamentale da tenere a mente quando si imposta la strategia di prezzo per la propria attività; 
                • Stanno nascendo sempre più app con cui è possibile sfruttare il Print on Demand con la stampa 3D su Shopify. Le potete trovare sul nostro app store

                12. Oggetti all'uncinetto o lavorati a maglia

                Oggetti all'uncinetto o a maglia fai da te

                Tra le creazioni da fare in casa non possono mancare gli oggetti all’uncinetto o a maglia. Un’arte antichissima quella della lavorazione a maglia che si tramanda di generazione in generazione e che oggi sta tornando in voga… e non solo tra la popolazione femminile. Emblematico il caso di Tom Daley, campione olimpionico di tuffi paparazzato a lavorare a maglia in tribuna mentre tifava per il team britannico a Tokyo 2020. 

                Tra gli oggetti fai da te più popolari troviamo maglioni e coperte, ma anche custodie per le agende, borsette in crochet e simpatici peluche realizzati con la tecnica giapponese Amigurumi. 

                Creare oggetti all’uncinetto o a maglia richiede un investimento basso in termini di materiali, alto se si pensa al tempo necessario per portare a termine un progetto. 

                💡 Suggerimento:

                • Lavorare sul passaparola è il primo passo per iniziare a creare la propria nicchia di pubblico. Un passaparola che può essere offline - magari lasciando i propri biglietti da visita in attività locali - oppure online inviando alcune creazioni a micro influencer e invitando i clienti a condividere l’acquisto sui social. 

                Inizia: Come ottenere copertura mediatica per far parlare del vostro prodotto.

                12 idee per oggetti fai da te da vendere

                Riassumendo, ecco le 12 idee per creazioni fai da te elencate in questo articolo: 

                1. Bombe da bagno e saponi
                2. Magliette e articoli con stampe
                3. Gioielli
                4. Regali personalizzati e subscription box
                5. Candele
                6. Opere d’arte e stampe
                7. Prodotti digitali
                8. Prodotti tradizionali fatti a mano
                9. Oggetti in legno
                10. Portachiavi
                11. Oggetti fai da te in stampa 3D
                12. Oggetti all’uncinetto o a maglia

                Le idee non finiscono qui, potete fare e vendere qualsiasi cosa, da biscotti per cani e tavolini per caffè a borsette e terrari. Sfogliate i nostri case study per altre idee su cosa creare.

                Create prodotti e li vendete su Shopify? Condividete la vostra storia nei commenti!



                Domande frequenti sulla vendita di prodotti fai da te

                Come vendere prodotti fai da te online?

                Il primo passo per vendere prodotti fai da te online è, ovviamente, crearli. Una volta che avete creato i vostri prodotti artigianali, siete pronti per iniziare a venderli. Il modo migliore per farlo è aprire un negozio online con Shopify: è gratis per i primi 14 giorni, non serve la carta di credito e non richiede alcuna capacità di programmazione.

                È obbligatoria la Partita IVA per vendere oggetti fai da te?

                Se vendete oggetti fai da te online con carattere abituale e continuità commerciale la partita IVA è obbligatoria. Per carattere abituale e di continuità si intendono tutte quelle attività che hanno una durata complessiva superiore ai 30 giorni.

                Quanto costa aprire un negozio online?

                Il costo per aprire un negozio online con Shopify parte da soli 9 dollari al mese. I primi 14 giorni sono sempre gratuiti: non serve la carta di credito e potrete provare tutte le funzioni della nostra piattaforma di commercio senza alcuna limitazione.
                Argomenti: