Blog di Shopify

Aprire un negozio online: quali aspetti mettere al primo posto?

Aprire un negozio online

Gli aspetti che aiutano a creare un'attività di successo, o a garantire la riuscita di un’apertura, sono sempre molti. Di solito è una combinazione di strategie, tattiche, esecuzione e risorse a supportare la vostra attività e il suo successo.

Questo però non significa che concentrarsi su aspetti che hanno un forte impatto sia meno importante. Al contrario: capire come suddividere tempo e risorse limitati in modo efficace è fondamentale per il successo della vostra apertura. Questo è l’argomento di cui parliamo oggi nella nostra rubrica Ask Shopify.

Domanda:

Dovendo scegliere, da quale specifica strategia o tattica di ecommerce iniziereste per aprire un negozio su Shopify? Mi piacerebbe ricevere consigli in materia da persone che hanno già completato il processo e scoprire su cosa concentrerebbero le loro risorse per avviare una nuova attività.

Risposta:

Qui a Shopify abbiamo la fortuna di collaborare con proprietari di negozi di talento e di successo in tutti i settori, quindi abbiamo chiesto ad alcuni dei nostri colleghi su che cosa si concentrerebbero se volessero aprire un secondo negozio online.

I suggerimenti non hanno tardato ad arrivare, e anche se la maggior parte si concentra sul tema generico del trovare clienti e connettersi con loro, le tattiche scelte per farlo sono tutte diverse. Ciò che funziona per un’attività o per una persona può non funzionare per voi, e ci saranno sempre più possibilità di quelle che avrete il tempo di sperimentare.

Trovare i vostri primi clienti sarà probabilmente la cosa migliore su cui concentrarvi, ecco allora un elenco di ottimi consigli tattici che vi aiuteranno a farlo. Ricordatevi comunque che nessuno conosce la vostra attività meglio di voi, e sta a voi trovare le tattiche in grado di fare davvero la differenza.

Create flussi di traffico gratuito

Il marketing a pagamento è uno dei modi per portare clienti nel vostro sito ecommerce; ma, per quanto sia rapido e mirato, vi costerà. Ecco perché creare traffico organico dai social media può essere una grande strategia su cui concentrarsi se avete tempo a disposizione ma risorse finanziarie limitate. Tra l’altro, vi aiuterà anche a costruire forti legami con i clienti e ottenere un feedback tempestivo.

“Io curerei i contenuti che mi connettono con il mio pubblico utilizzando mezzi naturali (non a pagamento). Secondo me, è il modo più economico per ottenere traffico di qualità. E non mi riferisco a un solo canale; aprirei un account Facebook e un account Instagram e li lascerei crescere spontaneamente. Creerei un blog nel mio sito e utilizzerei alcuni dei miei post sui social per indirizzare il traffico verso le pagine prodotto pertinenti. Questo porterebbe vantaggi per la SEO, oltre a contribuire a ottenere traffico organico e gratuito”.

Kevin
Guru
Identitee Politics

Se cercate un manuale di base per il social media marketing organico, consultate la nostra guida per creare strategie di social media marketing efficaci, e lasciatevi ispirare da otto incredibili blog di ecommerce.

Cercate di attirare l'attenzione di stampa e i media

Di questi tempi, ottenere l’attenzione dei media può significare un servizio su un giornale nazionale o su un blog rilevante per la vostra nicchia. Trovare e ottenere i giusti mezzi di comunicazione per il vostro brand può essere un’ottima tattica per attirare traffico, riconoscibilità e vendite.

“La prima cosa su cui mi concentrerei se stessimo lanciando una nuova attività sono i media esterni. Per la nostra apertura non abbiamo usato questa tattica, ma l’abbiamo fatto per il traguardo dei sei mesi. È una strategia a costo zero, ma ha accelerato enormemente i risultati della nostra SEO”.

David Gaylord
Cofondatore di Bushbalm

“Ottenere un po’ di copertura mediatica, riuscendo a entrare nella sezione moda di un giornale nazionale entro il primo mese, è stato un grande incentivo”.

Paul Mc Connell
Financial Services Specialist
Grey + Ginger

Se volete connettervi con i media, indipendentemente dalle dimensioni del mezzo di comunicazione, qui trovate una guida su come ottenere copertura mediatica per la vostra attività.

Costruite un brand

Il vostro brand non è solo il logo, il tema o i colori che avete scelto, anche se la costruzione di una forte identità visiva è importante. È tutto, da come lavorate con i clienti, a come vi descrivete e cosa rappresentate. Fissare da subito questi dettagli può aiutarvi a creare una base solida per la vostra attività.

“Mi concentrerei su un brand forte e coerente in cui tutte le persone coinvolte possano contribuire con una o due frasi. Questa base si rifletterebbe automaticamente su tutte le attività di marketing, sulla brand voice, sui contenuti e sul nostro pubblico”.

Cian Wright
Guru
Verses

Rimanete connessi con la vostra community

Ogni nuovo follower e ogni nuova visita al vostro sito è una persona reale. Creare un collegamento a livello personale può aiutarvi a costruire legami forti (che alla fine possono generare vendite). Potete farlo sui social media o sul vostro blog, in ogni caso la costruzione di queste connessioni è un modo per dare slancio al vostro negozio.

“Come esseri umani, cerchiamo la comunità e l’appartenenza. Quando qualcuno si interessa a noi e ci apprezza siamo più propensi a ricambiare. Includere le persone nel vostro processo favorirà la nascita di un sentimento inebriante che va oltre qualsiasi cosa possa offrire una vendita. Potete raccontare la vostra missione e i vostri valori attraverso email personalizzate, postando suggerimenti e strategie nel vostro blog o video del backstage della vostra attività. Se darete la priorità ai vari modi in cui sviluppare relazioni autentiche, riuscirete a creare una comunità di persone in grado di vedere innegabilmente il valore dei vostri prodotti o servizi”.

Sarah Vezina
Guru e Comproprietaria di Octopied Mind

Collaborate con brand affermati e persone note

Lavorare con persone e brand che hanno già una connessione con il vostro pubblico è un modo per arrivare più rapidamente a loro.

“Trovate qualcuno con un forte seguito sui social media che voglia collaborare. Noi non abbiamo ancora pagato nessuno per essere mostrati su un blog. Abbiamo lavorato solo con gente a cui piaceva il nostro brand. Questo ci ha permesso da subito di fare passi da gigante”.

Paul Mc Connell
Financial Services Specialist
Grey + Ginger

Se pensate che le collaborazioni siano quello che fa per voi, esistono diverse piattaforme di influencer che possono aiutarvi a entrare in contatto con potenziali partner, ma è importante trovare l’influencer giusto per il vostro brand.

Testate prima le vostre idee

Una cosa è lanciare un prodotto e vedere come reagisce il mercato, un’altra è lanciare un prodotto basandosi su dati solidi su come reagirà il mercato. Testando le vostre idee prima di aprire l’attività (e possibilmente prima di scegliere i prodotti) avrete una base più solida per prendere decisioni chiave.

“Ciò che ha fatto la differenza per me è stato procedere al contrario. Ho passato un anno a provare ad avviare attività con prodotti che fallivano continuamente nel marketing. Poi ho deciso di procedere al contrario e pubblicare annunci su molti prodotti diversi fino a quando ho trovato un vincitore, e da lì ho progettato un sito ecommerce attorno a quel prodotto”.

Peter C
Plus Specialist

Ecco alcuni modi in cui potete validare le vostre idee prodotto prima di avviare un’attività.

Chiedete dei feedback a famigliari e amici

Il vostro negozio online lo conoscete alla perfezione, dato che lo avete creato voi. Questo è un aspetto positivo per quanto riguarda l’organizzazione e le eventuali modifiche da apportare, ma può farvi trascurare degli aspetti sui quali i visitatori possono inciampare. Per evitare questo rischio è importante avere una prospettiva esterna sul vostro ecommerce.

“Il mio suggerimento numero uno quando aprite un sito ecommerce è quello di chiedere ai vostri amici e ai vostri famigliari (quelli che non hanno paura di essere onesti con voi) di visitarlo tutto. Create un modulo per un feedback rapido e semplice utilizzando Typeform o SurveyMonkey e chiedete loro di compilare un feedback costruttivo in cambio di un’offerta appropriata, come il 50% di sconto o la spedizione gratuita. Ciò vi consentirà di effettuare le modifiche necessarie al vostro negozio prima di uscire e investire in pubblicità o lanciare campagne sui social media”.

Sahil Chawla
Plus Specialist
Flux Socks

Una cosa da tenere a mente, in ogni caso, è che avete bisogno di un feedback sui prodotti o sul vostro brand da parte del pubblico a cui sono destinati. Se il pubblico a cui si rivolge il vostro brand ha circa 50 anni, il feedback di vostro nipote di 20 anni dovrà ricevere un’attenzione diversa rispetto a quello di un amico di 56 anni.

A ogni modo, potete ottenere un feedback molto utile sulla user experience da entrambi, ad esempio “Le politiche di spedizione sono difficili da trovare” o “Come posso restituire un articolo?”. Ma per quanto riguarda l’appeal dei prodotti, assicuratevi di dare la priorità ai feedback provenienti dai vostri clienti ideali.

Gestite le fondamenta della SEO

Ottimizzare il vostro negozio per i motori di ricerca è importante, ma è spesso visto come un di più in mezzo alle mille cose da fare per l’avvio dell’attività. Tuttavia, concentrarsi sulla creazione di solide basi per la SEO è un buon modo per avviare il vostro negozio al successo nel lungo periodo.

“È noioso, ma penso che sia importante investire tempo (e magari denaro in un’app come SEO Manager, anche solo per un mese iniziale) sulla creazione della SEO. Lavorate sul vostro alt text per le immagini, sia per accessibilità che per SEO, controllate i metadati e fate ricerche sulla SEO dei vostri concorrenti per ottimizzare la vostra. È un gioco lungo, ed è meglio iniziare presto”.

Jenneviere Villegas
Merchant Program Manager
Pirate Happy Hour

Ecco una guida SEO per ecommerce per principianti per iniziare.

Non esiste un modo giusto per avviare il vostro negozio online

Prima di porre questa domanda al nostro team interno, non eravamo sicuri se avremmo avuto risposte ripetitive o meno. Come vedete, abbiamo ricevuto una grande varietà di consigli, per quanto basati principalmente su un tema comune: trovare il pubblico ideale.

Potete partire dal consolidare il vostro brand, o dal social media marketing, o dalla copertura mediatica o ancora dalla SEO; in tutti i casi, molte delle tattiche suggerite dal nostro team interno si concentrano sul creare una connessione con le persone che diventeranno i vostri clienti e i vostri fan. La creazione di tali connessioni è sfaccettata e include la ricerca dei clienti e la capacità di mantenerli interessati, ma se volete sapere su quale area concentrarvi per cominciare, la risposta è: l’acquisizione di nuovi clienti.

Può sembrare banale, perché ovviamente l’acquisizione di clienti è già nella lista, ma allo stesso tempo è istruttivo vedere ciò che nessuno ha menzionato: non una sola persona ha consigliato di concentrarsi sui dettagli del brand, a parte gli elementi fondamentali. I dettagli infatti possono spesso creare blocchi mentali, come la preoccupazione di non avere una confezione perfetta o un processo completo per ogni aspetto della propria attività.

Quindi, se state per aprire il vostro negozio online e vi state chiedendo su quale aspetto concentrarvi, in base ai consigli del nostro team non sbaglierete se metterete al primo posto la ricerca e la connessione con i clienti. Non fatevi distrarre dagli altri dettagli.


Articolo originale di Desirae Odjick, tradotto da Cristina Tormen.