Vuoi aprire un negozio online?

Meme marketing: cos'è, esempi e come farlo nel modo giusto

Meme: cosa sono e come sfruttarli per fare viral marketing

I meme fanno ridere, ma utilizzarli per fare marketing è una cosa seria: in questa guida pratica al meme marketing, vi spiegheremo come creare meme e sfruttarli per innescare il passaparola e ampliare il pubblico del vostro brand a costo zero. Pronti a scoprire tutto quello da sapere per fare marketing con i meme?

Indice


  1. Cosa sono i meme? Significato e definizione
  2. Come si creano i meme?
  3. Come funziona il meme marketing
  4. Meme marketing: esempi di viral marketing che funzionano


Cosa sono i meme? Significato e definizione

💡 I meme sono contenuti che si diffondono in modo virale su Internet: spesso si tratta di immagini o video accompagnati da una didascalia divertente che gli utenti condividono sui social network.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, i meme non sono nati con Internet: il termine venne coniato nel 1976 dall'etologo britannico Richard Dawkins nel suo libro "Il gene egoista" per definire un'idea, un'azione o uno stile che, per imitazione, si diffonde rapidamente nella cultura di massa o tra una generazione e l'altra.

Il concetto di meme applicato alla rete ha dato origine al fenomeno degli "internet meme", contenuti o tendenze che si propagano in modo virale online, e che possono distinguersi in due categorie principali:

  • Image macro, ovvero immagini (spesso frammenti di film, serie TV o personaggi cult) accompagnate da una didascalia funzionale al contesto.
  • Dank meme, i meme che contengono frasi o riferimenti all'apparenza nonsense ma comprensibili da una specifica fascia di pubblico.

Come si creano i meme?

Il primo passo per fare meme marketing è iniziare a creare i vostri meme. Ecco una guida per creare meme virali in pochi clic:

  1. Scegliete una base meme: la base meme è l'immagine o il contesto del meme che andrete a creare. Potrebbe essere uno spezzone di un film o di una serie TV, un meme famoso già esistente, una tendenza del momento, o una foto originale. Per scoprire idee meme, fate una ricerca per hashtag su Instagram come #memeitalia, #memeita#memeitaliani per scovare le ultime tendenze e trovare ispirazione.
  2. Create il meme: se sapete utilizzare i programmi per modificare foto potete creare il meme da soli, in alternativa esistono generatori di meme come Quickmeme, MemeCreator, MemeCenter o Meme Generator che vi permettono di creare meme in pochi clic scegliendo una base meme e inserendo una didascalia direttamente dal browser.
  3. Salvate e condividete il meme: come qualsiasi esperimento di marketing creativo, anche il meme marketing potrebbe richiedere alcuni tentativi prima di dare i suoi frutti e non tutti i meme potrebbero essere efficaci allo stesso modo.

Come funziona il meme marketing

Per gli imprenditori come voi, fare marketing con i meme (meme marketing) può rappresentare un'ottima opportunità per catturare l'attenzione dei clienti e ampliare il pubblico del vostro brand a costo zero.

Nell'ambito di una strategia di content marketing più ampia, creare contenuti virali vi permetterà di sfruttare l'umorismo per aumentare il coinvolgimento dei follower che vi seguono sui social network e strappare un sorriso alle persone, trasformando i vostri canali in vere community e innescando il passaparola tra gli utenti. Inoltre, il meme marketing è un ottimo modo per trasmettere un'immagine più autentica, umana e al passo con i tempi della vostra attività.

Ma come creare contenuti che diventano virali? Jonah Berger, docente universitario specializzato in viral marketing e autore del best-seller "Contagioso", riassume la strategia nell'acronimo STEPPS:

  • Social Currency (valuta sociale): la capacità di distinguersi tramite contenuti che sanno differenziarsi e vengono percepiti come unici o migliori;
  • Trigger (innesco): l'abilità di fare in modo che le persone associno alcuni elementi a un determinato brand, prodotto o servizio;
  • Emotions (emozioni): la capacità dei contenuti di generare emozioni forti nelle persone;
  • Public (riprova sociale): un meccanismo secondo il quale, più il contenuto ha un forte risconto del pubblico (per esempio like, commenti o condivisioni), più verrà condiviso;
  • Practical Value (valore pratico): valore, rilevanza e utilità di un determinato contenuto;
  • Stories (Storie): la capacità del contenuto di raccontare una storia o innescare un'emozione che le persone vogliono condividere.

Ma più di ogni altra strategia di marketing digitale, il viral marketing non è vincolato da regole rigide o best practice da seguire: il segreto del successo sta nello sperimentare, osare, creare contenuti con cui le persone vogliono interagire non solo per promuovere il vostro brand, ma per condividere un'esperienza.

Ecco qualche consiglio da seguire per creare meme efficaci e sfruttare tutte le potenzialità del meme marketing:

  1. Siate coerenti con il vostro brand: il primo consiglio per creare meme efficaci è restare fedeli alla vostra brand identity. Prima di tutto, domandatevi se adottare una strategia di meme marketing può essere o meno una scelta efficace; in caso positivo, cercate di mantenere un'immagine coerente con il vostro brand: la tentazione di creare meme di basso profilo potrebbe essere forte, ma non sacrificate la pertinenza, la qualità e l'unicità dei contenuti che pubblicate, meme inclusi. Cercate di studiare il vostro pubblico per capire cosa potrebbe funzionare e cosa no, e nel dubbio, preferite la qualità alla quantità.
  2. Evitate forzature: quando si tratta di scegliere immagini o video per creare meme, è molto importante capire a fondo il significato del meme e creare didascalie funzionali e divertenti, evitando forzature che potrebbero trascendere nel banale o nel cattivo gusto.
  3. Sfruttate le tendenze e il real time marketing: uno dei vantaggi principali del meme marketing è che vi permette di sfruttare le ultime tendenze o mode del momento. Ricordate che i meme sono contenuti "mordi e fuggi", spesso efficaci solo per un paio di giorni prima di diventare obsoleti. Se il treno è già partito, inutile corrergli dietro.
  4. Non siate offensivi: quando si tratta di creare meme, è facile farsi prendere la mano. Per evitare di danneggiare l'immagine del vostro brand in modo irreparabile, assicuratevi di non ferire le persone e non urtare la sensibilità di nessuna community.
  5. Inserite i meme nell'ambito di una content strategy più ampia: se volete sfruttare il meme marketing in modo efficace, cercate di programmarli con regolarità ma senza tralasciare i contenuti più tradizionali per non rischiare di ridurre il valore percepito del vostro brand.

Meme marketing: esempi di viral marketing che funzionano

Se cercate ispirazione per le vostre campagne di meme marketing, ecco alcuni esempi di brand italiani da cui prendere spunto.

L'umorismo spiccato di BISC-OTTO

BISC-OTTO, un negozio che vende biscotti tipici di Matera, fa leva sull'umorismo con frasi taglienti e battute sarcastiche che si prestano alla condivisione. Pur non promuovendo direttamente il prodotto, questi meme consentono al brand di ampliare il proprio pubblico tramite il viral marketing.

Il meme marketing di American Uncle

American Uncle, un negozio che vende subscription box di dolci e specialità americane, sfrutta i canali social per coinvolgere i follower con meme divertenti che si prestano alla condivisione tra amici.

Divertire per vendere: l'esempio di ClioMakeUp

Per promuovere la sua linea di trucchi, ClioMakeUp Shop ha creato un meme divertente tratto da una serie TV molto conosciuta tra i suoi clienti per strappare un sorriso e, probabilmente, più di una condivisione.

Il meme marketing fatto local di Arancinotto

Arancinotto, un negozio che vende stampi per arancini, sfrutta il meme marketing per mettere in risalto tutto l'amore e l'orgoglio della propria terra d'origine, la Sicilia, e i suoi prodotti tipici.

Conclusioni

Se utilizzati in modo efficace, i meme possono aiutarvi a fare marketing in modo divertente e innovativo, innescare il passaparola e aumentare l'engagement con i vostri follower a costo zero.

Ma più di ogni altra tattica di digital marketing, il meme marketing richiede perspicacia e un certo tempismo per cogliere le ultime tendenze e creare meme che le persone non vedranno l'ora di condividere: utilizzate già il meme marketing per le vostre campagne? Ditecelo nei commenti!



Domande frequenti sul meme marketing

Cosa sono i meme?

I meme sono contenuti che si diffondono in modo virale su Internet: possono essere immagini, video o GIF accompagnati da una didascalia divertente che gli utenti sono propensi a condividere sui social network.

Come creare meme?

Per creare meme, potete utilizzare un programma di grafico o un generatore di meme online, come Quickmeme, MemeCreator, MemeCenter o Meme Generator.

Come si trovano i meme?

Per trovare meme, è necessario partire da una base meme, ovvero l'immagine o il contesto del meme che andrete a creare: può uno spezzone di un film o di una serie TV, un meme già esistente, una tendenza virale, o una foto originale.
Argomenti: