Blog di Shopify

Naming: come scegliere il nome commerciale per un negozio online

Naming: nome commerciale per negozio online

Un bel nome commerciale è determinante per il vostro successo come imprenditori online. Come scrive Marty Neumeier nel suo libro The Brand Gap, “il nome giusto può essere la risorsa più preziosa di un brand, favorendone la differenziazione e velocizzandone l'accettazione. Il nome sbagliato può costare milioni... in soluzioni alternative e mancato guadagno nel corso della vita del marchio”.

Durante la configurazione di un negozio online, il naming è di fondamentale importanza: con il nome giusto, il vostro negozio potrà distinguersi da tutti gli altri.

Ecco alcuni suggerimenti su come trovare il nome commerciale perfetto.

Maggiori informazioni: vi servono delle idee di nomi per il vostro negozio? Provate il nostro generatore di nomi per aziende gratuito.

Indice dei contenuti

Suggerimenti per la scelta di un nome commerciale accattivante

  1. Scegliete un nome semplice e breve
  2. Differenziatevi dagli altri
  3. Considerate la vostra presenza online
  4. Siate creativi con il vostro nome di dominio
  5. Siate originali
  6. Trovate l'ispirazione

1. Scegliete un nome semplice e breve

L’ideale ai fini del naming è individuare un nome commerciale breve e incisivo: non solo sarà facile da ricordare e pronunciare, ma entrerà senza difficoltà nella header del vostro negozio online.

Ma trovare un nome con queste caratteristiche può essere complicato. Ogni giorno vengono lanciati nuovi brand e i nomi che piacciono a voi sicuramente piaceranno anche a qualcun altro. Fortunatamente il mondo è grande e c'è sempre spazio per i marchi creativi e attraenti.

Ecco alcune strategie da provare per il naming:

  • sperimentate delle combinazioni di parole brevi. Rime e allitterazioni sono efficaci nel rendere indimenticabili i nomi (es. Think Pink);
  • coniate un nuovo termine o modificatene uno esistente. Brand tecnologici come Google, eBay e Skype hanno nomi immediatamente riconoscibili, che non corrispondono a termini esistenti;
  • utilizzate un termine che ha un significato speciale per voi. Per esempio il soprannome che avete per la vostra dolce metà, il nome del vostro animale domestico (è un'ottima idea, se il vostro è un negozio per animali) o anche il vostro nome. In questo modo l’identificazione a livello personale con il vostro negozio sarà più facile. Tenete presente però che la scelta di un nome personale può rendere più difficile la commercializzazione.

2. Differenziatevi dagli altri

Tramite delle ricerche di mercato, individuate i nomi commerciali già utilizzati dai vostri diretti concorrenti e sperimentate qualcosa di completamente nuovo.

L’obiettivo del processo di naming è trovare un nome che rifletta la vostra nicchia e il tipo di prodotti che vendete, senza imitare i concorrenti. Se volete differenziarvi dagli altri, dovete fare l’opposto.

Se vendete prodotti elettronici e tecnologici, potreste avere concorrenti che usano parole come “elettronica”, “tecnologia” e “innovazione” nei loro nomi. Evitate di usare parole simili e invece pensate a qualcosa di diverso, così risalterete.

3. Considerate la vostra presenza online

Quando avrete un elenco di opzioni per il vostro nome commerciale, verificate che il dominio corrispondente sia libero — preferibilmente con estensione .it se pensate di rivolgervi più che altro al mercato italiano.

Avere un nome di dominio personalizzato per la vostra attività commerciale è un fattore decisivo, ma non lasciate che la ricerca del nome perfetto vi porti a procrastinare. Pensateci bene perché è importante avere un nome di dominio che rappresenti correttamente il vostro brand, ma non bloccatevi sulla decisione perché in fondo tutto si può cambiare, anche il nome di dominio. Anche se ora non rientra nei vostri piani, in futuro potreste decidere di vendere su Amazon, eBay, Etsy o altri marketplace di terze parti, oltre che sul vostro negozio online. Perciò è una buona idea cercare il nome commerciale a cui avete pensato sulle piattaforme di ecommerce più popolari, così saprete se i nomi che avete in mente sono disponibili, evitando che i clienti possano confondervi con altre attività esistenti.

Maggiori informazioni: Vi serve aiuto con il naming? Provate il nostro generatore di nomi per aziende gratuito.

4. Siate creativi con il vostro nome di dominio

Se per il nome scelto non è disponibile il dominio con l’estensione che vorreste, non preoccupatevi. Avete comunque la possibilità di utilizzare un’estensione diversa ed eventualmente prendere quella desiderata quando torna acquistabile oppure intavolando una trattativa con i proprietari dopo che la vostra azienda avrà generato una certa notorietà. Inizialmente, il negozio Shopify Tattly ha optato per un dominio .ly, creando il sito www.tatt.ly. Poi l’azienda è riuscita ad acquistare tattly.com, dominio che attualmente ospita il suo sito.

Anche se alcuni esperti dei motori di ricerca ritengono che Google non premi i domini meno conosciuti, se offrite contenuti di alta qualità e una buona user experience, dovreste comunque riuscire a raggiungere un posizionamento pari a quello che otterreste con un dominio più noto. E poi fare una scelta insolita contribuirà certamente a rendere unico il vostro dominio.

Varianti da prendere in considerazione:

  • [Marchio][Prodotto] (esempio: pulsescooters.eu)
  • [Marchio]Shop.it/.com (dafneshop.it)
  • [Marchio][settore].it/.com (amandatoyshop.com)
  • [Verbo][Marchio].com (vestilarte.com)
  • [Il mio/tuo][Marchio].com (ilmiofumetto.it)

Estensioni TLD da prendere in considerazione:

  • .store
  • .shop
  • estensione corrispondente al prodotto che vendete (.shoes, .art, ecc.)
  • prosecuzione del vostro marchio (es. muvo.health per “Muvo Health Supplements”, o fuego.clothing per “Fuego Clothing Co.”).

Maggiori informazioni: Pronti a registrare il dominio del vostro negozio? Provate la nostra configurazione automatica.

5. Siate originali

Per prima cosa assicuratevi di essere legittimati a livello legale all’uso del nome commerciale che avete scelto. Ai proprietari di negozi in Italia raccomandiamo di iniziare dalla lettura dell’articolo Come proteggere il vostro marchio da un punto di vista legale, che spiega come eseguire la cosiddetta “ricerca di anteriorità”.

Notate inoltre che a seconda del registro utilizzato, la ricerca può avere ad oggetto i marchi italiani, comunitari o internazionali. L’unico sistema per essere certi di non sbagliare è consultare un avvocato.

Una volta accertata la disponibilità del nome commerciale scelto, cercatelo anche su Google o Bing per vedere se è già presente tra i risultati di ricerca e com’è posizionato. Se ci sono nomi simili al vostro, pensate di riuscire a posizionarvi in cima alla prima pagina? Tenete presente che se scegliete un nome generico, sarà difficile ottenere un buon posizionamento.

Non dimenticatevi di verificare la disponibilità del nome commerciale prescelto su Twitter, Facebook e sugli altri social media che avete in programma di utilizzare.

6. Trovate l’ispirazione

Se siete a corto di idee, un aiuto per il naming è pensare a dei temi. Magari il nome commerciale che fa al caso vostro è nostalgico o richiama una tendenza. Anche le altre lingue possono essere fonte di molte idee.

L'ispirazione può arrivare da qualsiasi parte. Ascoltate le conversazioni intorno a voi, osservate ciò che vi circonda e considerate anche le vostre espressioni e i vostri modi di dire abituali.

Ottimi esempi di nomi commerciali

  1. Freego
  2. Chameleonize
  3. Imballare
  4. DressYourGift
  5. La Gatta Con Gli Stivali
  6. Crochet Sneakers
  7. Mondo Porter

1. Freego

Andarsene in giro liberi. Il nome Freego evoca proprio questo e con il payoff — “Free move, go green” — capiamo meglio il perché. Nella forma e nel contenuto, Freego richiama libertà di movimento e destrezza. Un’azienda che produce piccoli mezzi di trasporto tecnologici, agili e a bassissimo impatto ambientale non poteva che chiamarsi così.

2. Chameleonize

Anche in questo caso il nome del brand rispecchia le caratteristiche dei prodotti. Come il camaleonte che cambia colore, i quaderni di Chameleonize si possono personalizzare a seconda delle esigenze e dei gusti e consentono di cambiare e spostare i fogli a proprio piacimento.

3. Imballare

Un nome semplice, che non lascia spazio a equivoci, giusto per il tipo di clienti target: persone o aziende a cui serve tutto il necessario per preparare degli scatoloni — per un trasloco o magari per spedire qualcosa.

4. DressYourGift

In questo caso la clientela tipo del brand è composta più che altro da donne con un amore per le decorazioni, i colori pastello, i motivi delicati e floreali. Anche le occasioni d’uso dei prodotti di quest’azienda sono per tradizione per lo più femminili: il baby shower, una festa nordamericana per la mamma in attesa del suo bebè, e il bridesmaid shower, un momento di celebrazione che la futura sposa dedica alle proprie damigelle.

Il nome di questo brand — che in italiano vuol dire “vesti il tuo regalo” — è azzeccato perché evoca la cura e l’affetto che si pone in occasioni del genere nello scegliere e nel confezionare un regalo.

5. La Gatta Con Gli Stivali

Il gioco con il titolo della fiaba forse non è nuovo ma nel caso di questo negozio di scarpe esprime appieno la personalità della proprietaria. Una donna determinata, affascinante, curiosa, con un gusto per gli stili particolari che crea e seleziona scarpe uniche per donne come lei.

6. Crochet Sneakers

Un nome chiaro per un target internazionale: sneaker fatte all’uncinetto. Nel caso specifico scarpine per bambini che riproducono in piccolo le sneaker per adulti, ma anche cartamodelli per creare a casa le sneaker per adulti o per bimbi.

7. Mondo Porter

Ecco un altro nome che parla chiaro: un ecommerce che vende tutto ciò che è necessario a chi ha un Piaggio Porter. Una nicchia ben precisa e molto stretta ma remunerativa perché scelta per rispondere a una necessità reale e verificata sul campo.

Quanto conta il naming?

Trovare il nome giusto per il vostro brand e per il vostro negozio online può sembrare un obiettivo difficile, ma è essenziale dedicare tempo per fare la scelta più adatta. Perché è dal nome commerciale che i clienti arrivano a conoscervi, riconoscervi e a parlare di voi. E se il nome è troppo difficile da ricordare, finirete per perdere moltissimo in termini di marketing del passaparola (che non costa neanche un centesimo!).

E adesso parliamo di voi. Di quali aziende vi piace molto il nome? A quali nomi commerciali stavate pensando per il vostro negozio online?


Articolo tradotto da Maria Teresa Cantafora, adattato e localizzato da Giada Centofanti.
Argomenti: