Offerte, coupon, saldi e promozioni: 14 modi per incrementare la redditività e fidelizzare la clientela

Offerte, coupon, saldi e promozioni: 14 modi per incrementare la redditività e fidelizzare la clientela

Coupon offerteOfferte, coupon, saldi e promozioni… Prima o poi, per tutti gli imprenditori online arriva il momento di decidere se offrire sconti alla clientela, quando farlo e quale sconto praticare.

Certo, creare offerte per il vostro negozio online può essere un efficace strumento per favorire le conversioni. Ma in assenza di una strategia ben precisa, rischiate di creare considerevoli danni all’immagine del vostro brand, o peggio, di renderlo improduttivo.

In questo post, analizzeremo vantaggi e svantaggi dell’applicare sconti sulle vendite online; poi esamineremo i metodi più popolari per ottenere conversioni con le promozioni e vedremo anche come farlo efficacemente.

Iniziamo subito.

Nota: In questo articolo ci riferiamo a offerte, coupon, saldi e promozioni utilizzando per brevità solo il termine “offerte” o “sconti”.

Praticare sconti su Shopify è un gioco da ragazzi

Con Shopify avete la possibilità di creare nuovi sconti per i vostri clienti, e di gestire/modificare facilmente gli sconti preesistenti.

Grazie all’opzione per praticare sconti su Shopify, potete personalizzare ogni aspetto delle offerte, tra l’altro applicando sconti anche su più collezioni e prodotti.

Crea un nuovo sconto

Vantaggi e svantaggi delle offerte online

Ora vedremo vari metodi per utilizzare efficacemente le offerte, incrementando e fidelizzando la clientela. Ma prima, diamo un'occhiata a vantaggi e svantaggi del proporre offerte online:

Vantaggi

  • Creazione semplificata delle offerte, direttamente con Shopify o con le app.
  • Monitoraggio facile dei risultati, grazie al “Report degli sconti”.
  • Più facilità nell’acquisizione della clientela.
  • Incremento del tasso di conversione dei clienti.
  • Maggiore fidelizzazione della clientela.

    Svantaggi

    • Riduzione dei margini di guadagno e della redditività.
    • Possibili danni all’immagine del vostro brand.
    • Diminuzione del tasso di conversione al di fuori del periodo dei saldi, se i visitatori sono abituati ad aspettare le offerte.
    • Tendenza a richiamare compratori occasionali (per gli sconti).
    • Tendenziale riduzione del valore medio degli ordini. 

    Quando conviene proporre delle offerte?

    Proporre delle offerte al pubblico online può aiutarvi ad acquisire nuovi clienti e a fidelizzare la vostra attuale clientela, ma prima è opportuno valutare se sia in linea con la vostra strategia di vendita.

    Volete affermarvi sul mercato come un brand esclusivo o avete margini di guadagno ridotti? Allora, create solo offerte per premiare la fedeltà dei clienti, evitando le offerte settimanali o periodiche. Se invece avete un buon margine di guadagno, sconti consistenti e offerte giornaliere/settimanali possono aiutarvi a raggiungere gli obiettivi di vendita.

    Fondamentalmente, dovete valutare se le offerte costituiscano la giusta strategia per voi e capire quale tipo di offerta giovi di più al vostro brand. In ogni caso, costruire un business online richiede tanta sperimentazione, per arrivare a capire ciò che funziona meglio. L’approccio giusto è stabilire un obiettivo per ogni campagna e per ogni offerta proposta, partendo con piccole iniziative e studiandone i risultati.

    Tipi di offerte

    In linea generale, esistono vari tipi di sconti e offerte da poter proporre alla clientela. Diamo un'occhiata ai più comuni:

    Sconto Percentuale

    Il metodo più comune per creare offerte è quello di applicare uno sconto percentuale. Si può offrire ai clienti un piccolo incentivo con uno sconto del 5-10%, o applicare sconti più sostanziosi come 20-25% per richiamare più acquirenti, o del 50% e oltre per liquidare la merce invenduta. Inoltre, su Shopify si possono facilmente applicare questi sconti a più collezioni, prodotti o ai clienti di una specifica località.

    Sconto corrispondente a un importo in Euro

    Gli sconti corrispondenti a un valore in Euro possono essere considerati un credito. La sensazione di chi non ne approfitta è quella di sprecare soldi. Ed è stato dimostrato che il guadagno con questo tipo di offerta supera del 175% quello degli sconti percentuali. Legate un’offerta di questo genere ad un acquisto minimo, per aumentare il suo impatto. Un semplice trucco per decidere il tipo di sconto da applicare su un prodotto (percentuale o importo fisso) è la “regola del 100”. Se il prodotto costa meno di € 100, applicate uno sconto percentuale. In caso contrario, usate uno sconto fisso.

    Spedizione gratuita

    Spesso i costi di spedizione sono indicati come causa principale di abbandono del carrello acquisti. Quindi, offrire la spedizione gratuita è un buon metodo per contenere questo problema e veder aumentare le conversioni. Offrite la spedizione gratuita con ordini superiori a un certo valore, per aumentare il valore medio dell’ordine. Volendo, potete limitare questo tipo di offerta a clienti di un dato paese o di una certa tipologia; infine, per evitare di ledere i vostri margini di guadagno, potete escludere le spese di spedizione sopra una certa soglia.

    Prodotto in omaggio

    Offrire un omaggio con l’acquisto di un prodotto è un metodo strategico per incrementare il valore medio degli ordini e/o per smaltire prodotti invenduti.

    Quando e come utilizzare le offerte

    Esistono tantissimi metodi per utilizzare offerte, coupon, saldi e promozioni in modo da acquisire clienti e conversioni. Diamo un'occhiata a quelli più popolari, con alcuni esempi:

    1. Offerte settimanali/mensili per promuovere le vendite e raggiungere gli obiettivi di fatturato

    Per incrementare le vendite, si può ricorrere ai tradizionali saldi. Di frequente vengono lanciati a fine mese o a fine quadrimestre, per incrementare le entrate e raggiungere gli obiettivi di fatturato.

    Esempio: Memebox effettua sconti settimanali e offre codici promozionali ogni mese (alla fine dell’email qui sotto).

    Quando e come usare le offerte

    2. Offerte pre-lancio

    State per lanciare la vostra attività o un nuovo prodotto sul mercato? Allora potete proporre delle offerte pre-lancio per contribuire a generare traffico incrementando l’interesse del pubblico.

    Esempio: Harry’s, dettagliante online di rasoi, ha utilizzato questo approccio con grande successo. L’azienda ha offerto prodotti in omaggio in cambio della condivisione del suo sito web prima del lancio. Tramite questa tattica commerciale, Harry's ha raggiunto circa 100.000 iscritti ancor prima del lancio del proprio negozio sul mercato online.

    Quando e come usare le offerte

    3. Saldi stagionali e sconti nelle festività

    Black Friday, Natale e Capodanno sono le più importanti occasioni di shopping, ma esistono varie occasioni durante l'anno sfruttabili per creare offerte speciali.

    EsempioWheat Kids Clothing sfrutta regolarmente vacanze e festività per proporre offerte speciali ai visitatori e alla propria clientela.

    Wheat Kids Clothing offerte

    4. Offerte per abbandono del carrello

    Più o meno il 70% delle persone abbandona il proprio carrello senza fare alcun acquisto. Perciò, creare delle email con offerte per il recupero dei carrelli abbandonati, può essere una tattica efficace. Per il recupero dei clienti che abbandonano il carrello, Shopify prevede una funzionalità integrata, inclusa nei piani Professional e Unlimited. Per gli altri, e per chi vuole più personalizzazione e dati analitici, una buona soluzione è Klaviyo.

    Esempio: Birchbox, una subscription box mensile, invia email per i carrelli abbandonati con il 20% di sconto, 24 ore dopo l'abbandono del carrello; questo per incentivare i visitatori a tornare sul sito e completare la richiesta di abbonamento.

    Quando e come usare le offerte

    5. Offerte per chi si registra o si iscrive alla newsletter

    Come probabilmente già sapete, per i dettaglianti online è estremamente importante costruire la propria mailing list. Se proponete un’offerta a chi vi fornisce il proprio indirizzo email, avete un doppio vantaggio. Infatti, non solo aumentate la possibilità di ottenere conversioni, ma acquisite l’opportunità di ricontattare questi visitatori in futuro, proponendo loro nuovi prodotti e nuove offerte.

    Esempio: DODOcase, un produttore di cover per iPad, offre il 10% di sconto a chi si iscrive alla newsletter. Per implementare il vostro modulo pop-up di iscrizione corredato di un’offerta, controllate l’app di Shopify Pop-Up Window.

    Quando e come usare le offerte

    6. Offerte per acquisire like, follower e condivisioni sui social media

    Quando si avvia un negozio online, diffondere la voce è uno degli aspetti più difficili. Un modo efficace per generare il passaparola senza grosse spese? Offrire ai clienti degli incentivi per condividere il vostro negozio con le loro cerchie sui social.

    Esempio: Bombay Hair Extensions utilizza l’app di Shopify Coupon Pop per offrire ai visitatori il 5% di sconto, in cambio del loro like o della condivisione del negozio.

    Quando e come usare le offerte

    7. Offerte per i referral

    C'è più probabilità che le persone acquistino i vostri prodotti se l’acquisto è raccomandato loro da un amico o da un familiare. Sfruttate questo meccanismo a vostro favore, creando offerte per incoraggiare i referral. Potete offrire uno sconto a chi raccomanda il vostro negozio, a chi acquista, o a entrambi.

    Esempio: La stessa DODOcase offre un incentivo a tutti i clienti soddisfatti che condividono l’acquisto con amici e familiari. Inoltre, offre a chi riceve la raccomandazione uno sconto sul primo acquisto.

    Per veloci ed efficaci campagne di referral marketing, valutate l’app di Shopify ReferralCandy.


    Quando e come usare le offerte

    8. Offerte per i nuovi clienti

    Uno sconto sul primo acquisto può servire da incoraggiamento per trasformare i nuovi visitatori in clienti.

    Esempio: Clearly Contacts offre il 10% di sconto e la spedizione gratuita a tutti i nuovi clienti.  

    Quando e come usare le offerte

    9. Sconti su un acquisto minimo

    Creare un’offerta basata sul valore totale del carrello è un metodo efficace per fare upselling, incoraggiando i clienti a spendere di più ed incrementando il valore medio degli ordini.

    Un modo strategico per integrare questo tipo di offerte nel vostro negozio? Calcolare il valore medio degli ordini degli ultimi mesi, offrendo uno sconto o la consegna gratuita su tutti gli ordini che superano del 10-20% tale valore.

    Potete anche offrire degli sconti su un acquisto minimo per specifiche collezioni e prodotti. Se c'è una collezione in particolare su cui volete che i clienti si focalizzino, provate ad aggiungervi uno sconto su un acquisto minimo, per incentivare la vostra clientela.

    Esempio: Biscotto Cotto offre la spedizione gratuita per tutti gli ordini superiori a $50, ovunque nel mondo.

    Biscottocotto consegna gratuita offerte

    10. Offerte esclusive sui social network

    Creare offerte esclusive sui social network può essere un ottimo modo per rafforzare il legame che avete con i vostri seguaci e per incentivare altri a seguirvi. A tutti questi follower sarete poi legittimati a inviare offerte commerciali.

    Esempio: Sephora, catena online che vende prodotti di bellezza, occasionalmente fa offerte specifiche per i follower sui social media. Nell’esempio qui sotto, l’azienda offriva ai fan di Facebook un prodotto in omaggio per tutti gli ordini superiori a $25.  

    Quando e come usare le offerte

    11. Offerte fedeltà

    Premiare la fedeltà dei clienti abituali può aiutarvi a rafforzare il legame con loro, riservando gli sconti solo a chi già spende nel vostro negozio. Con Shopify, potete creare facilmente dei codici promozionali esclusivi per determinati gruppi di clienti. E potete semplicemente inviare un’email ai clienti migliori, con lo sconto o il credito da spendere. Basta usare un’app per l’email marketing come Klaviyo, programmando l’invio di un’email per quando il cliente raggiunge un certo numero di acquisti sul vostro negozio. Oppure, potete creare un programma fedeltà per i clienti, ad esempio con LoyaltyLion

    Esempio: All Four Outdoors usa l’app di Shopify LoyaltyLion per premiare i migliori clienti con un sistema a punti riscattabili per ottenere del credito in negozio.

    AllFour offerte fedeltà

    12. Offerte ai visitatori che lasciano il sito

    Talvolta, un'offerta dell'ultimo momento basta a trasformare un semplice visitatore in un cliente abituale. Non appena il visitatore sta uscendo dal sito, gli appare una finestra con un’offerta a lui riservata nel caso faccia un acquisto.

    Esempio: Unique Chocker offre il 20% di sconto ai visitatori in procinto di uscire dal sito (immagine qui sotto – attenzione ho già sostituito io l’immagine), nel tentativo di ottenere una conversione all’ultimo momento. Potete utilizzare la stessa tecnica con l’app di Shopify Popup Upsell on Exit & Visit o Leadslide Coupon Popup.  

    Unique Choker Popup Upsell on Exit offerte

    13. Offerte di retargeting

    Le offerte di retargeting sono efficaci perché destinate solo a chi è già stato sul vostro sito e vi conosce. Perciò l’inserzione serve per ricordare di tornare sul sito e l’offerta costituisce un incoraggiamento ad acquistare. Controllate AdRoll Retargeting per iniziare a fare retargeting.

    Esempio: Anche in questo caso prendiamo come esempio DODOcase; infatti l’azienda utilizza le offerte più volte ed efficacemente nel ciclo di acquisto, per favorire le conversioni. In questo caso, DODOcase fa remarketing attraverso Facebook e Google Adwords, offrendo il 20% di sconto ai visitatori che tornano sul sito e fanno un acquisto. 

    Quando e come usare le offerte

    14. Offerte tramite influencer (blogger, celebrità, ecc.)

    Collaborare con influencer che abbiano un largo seguito è un buon modo per dare più visibilità al vostro brand. E se offrite sconti ai loro fan, aumentano le probabilità che questi diventino vostri clienti abituali.

    Esempio: Terrain ha collaborato con diversi blogger, per il lancio del suo nuovo negozio online. Per incoraggiare i click sui post aumentando le conversioni, ha fornito ai vari blogger un codice sconto esclusivo da condividere con il loro pubblico. Questo codice unico ha permesso all’azienda di controllare le visite e monitorare l’utilizzo degli sconti; così, Terrain ha verificato quali blogger hanno ottenuto più successo, per future campagne. 
    Quando e come usare le offerte

    Conclusione

    Offerte e sconti non sono strumenti adatti a tutte le aziende, ma se avete una chiara visione del vostro business potete sfruttarli efficacemente per raggiungere i vostri obiettivi, fidelizzando la clientela e aumentando le entrate.

    Quali offerte hanno funzionato meglio per il vostro negozio online? Su quali canali avete pubblicizzato più efficacemente le vostre offerte? Scriveteci nei commenti qui sotto.


    Which method is right for you?Note sull’Autore - Giulia Greco è caporedattrice e responsabile di marketing per Shopify in Italiano. Traduttrice ed esperta di localizzazione, vive a Toronto da 15 anni e da 15 anni non beve un caffè espresso degno di questo nome. Articolo originale di Richard Lazazzera, tradotto da Maria Teresa Cantafora.

    Inizia la tua prova gratuita di 14-giorni