9 strategie di self care per imprenditori impegnati

9 strategie di self care per imprenditori impegnati

Alzi la mano chi non si è mai trovato in questa situazione prima del lancio live del proprio ecommerce: svegli alle 2 del mattino, intenti a finire di scrivere le descrizioni di prodotto, dopo essersi dimenticati di cenare o aver mangiato un panino di fretta sulla tastiera del computer, e aver bevuto decisamente troppi caffè. Schiena a pezzi, occhi arrossati, e una sfilza di messaggi di familiari, amici e conoscenti che non si è ancora avuto il tempo di leggere, men che meno di rispondere.

È una condizione piuttosto tipica per quasi tutti gli imprenditori nelle prime fasi della loro attività, che magari finiscono per lavorare a un lavoro normale di giorno e sfruttare il resto del poco tempo che rimane, e che una volta era destinato al riposo, al divertimento o alla famiglia.

È facile dimenticarsi dei bisogni primari quando si è sul punto di lanciare il proprio business.

Vari studi hanno dimostrato più volte l’esistenza di un chiaro legame fra una buona salute fisica (dieta sana, esercizio fisico) e una buona salute mentale (diminuzione della depressione e dello stress); è altresì provato che una buona salute mentale sia alla base della produttività e della capacità di pensare creativamente.

Ma cosa significa nello specifico per gli imprenditori? Quando non badate a voi stessi, anche la vostra azienda potrebbe soffrirne.

Cosa intendiamo per self care?

Il self care, o cura di noi stessi, è un termine tradizionalmente utilizzato negli ambiti sanitari e psicologici per descrivere tutte quelle piccole azioni che intraprendiamo da soli per rimanere in buona salute, prevenire le malattie e gestire le malattie a lungo termine. Include i bisogni umani fisici di base come il sonno, il cibo, l’idratazione, e i bisogni emotivi come l'interazione sociale.

Negli ultimi anni, il self care è diventato un po’ una parola alla moda, complici sempre più studi che hanno rivelato l’importanza di “essere sé stessi", espandendo la definizione ad attività come la meditazione, i viaggi e quelle cure un po’ indulgenti nei propri confronti, e concentrandosi sulla salute emotiva e relazionale.

Il termine è esploso nel 2016 sui social media, raggiungendo livelli di indulgenza perfettamente rappresentati su Instagram. Essenzialmente però il self care non è manicure e massaggi a gogo mentre ci vengono serviti calici di prosecco: è ascoltare il nostro corpo e soddisfarne i bisogni (anche se a volte un bicchiere di prosecco potrebbe aiutare, non lo neghiamo.)

Self care per imprenditori oberati

È inutile mentire: essere imprenditori può essere difficile. C'è un motivo se assieme ai nostri articoli sugli strumenti di analytics e sull'email marketing, scriviamo anche di argomenti come la solitudine, lo stress e il sonno.

Il self care vi prepara a essere mentalmente, emotivamente e fisicamente equipaggiati per gestire le esigenze di una piccola impresa. Prima di reclamare sostenendo che non avete tempo o denaro da investire nella cura di voi stessi, vi fermo subito: questa è la mia scusa preferita. Lo so. Però vi dico questo: il prezzo che pagherete per non esservi presi cura di voi stessi nel modo giusto diventa molto più grande a lungo andare.

Pensate seriamente a investire nel vostro io futuro e nella vostra attività commerciale, praticando un po’ di self care. Abbiamo preparato 9 idee veloci, e alcune risorse aggiuntive nel caso vogliate approfondire:

1. Respirare

Iniziamo con una facile. Respirare accade naturalmente, senza bisogno di pensarci, giusto? Ma la vera domanda è: come state respirando? Con respiri corti e superficiali? O magari trattenete il respiro, inconsciamente?

I benefici di una respirazione controllata e consapevole sono comprovati, ed è confermato che allontanino lo stress. Mentre una respirazione superficiale contribuisce all'ansia, i respiri profondi e diaframmatici aiutano a rallentare il battito del cuore e a stabilizzare la pressione sanguigna. Se avete difficoltà a ricordare di respirare profondamente, provate a praticare yoga o altri esercizi guidati che si concentrano sul respiro, finché non ci riuscite da soli.

📚  Lettura consigliata: Come concentrarsi al massimo nell'era della distrazione

“Dato che l'ossigeno è fondamentalmente legato alla nostra capacità di concentrazione, esercizi di respirazione profonda possono aiutarvi a calmare la mente e ad aumentare la concentrazione.” (Continua a leggere)

Una respirazione controllata e consapevole aiuta ad allontanare lo stress.

2. Ridurre lo stress tramite l'attività fisica

“Attività fisica” è una parola grossa per alcuni. Ma non è necessario spendere un sacco di soldi per l’iscrizione in palestra, o passare ore e ore a correre sul tapis roulant per ottenere dei benefici.

Un adulto di media corporatura dovrebbe fare circa 150 minuti di esercizio a settimana. Sembra molto quando ci si sente già stanchi morti, ma suddividendolo in piccoli gruppi di 10-20 minuti durante la settimana lavorativa, è fattibile: portare il cane a passeggiare, praticare un circuito di forza usando il proprio peso corporeo (suggerimento: provate un'app gratuita come Quick Fit), fare jogging intorno all’isolato o fare dei piegamenti mentre andate e tornate dal bagno.

L’esercizio aerobico regolare stimola la parte del cervello responsabile per la memoria e l'apprendimento.

📚  Lettura consigliata: Gestire lo stress: come sfruttarlo per diventare più produttivi

“L'esercizio rilascia endorfine che agiscono come antidolorifici naturali. Possono alleviare la tensione e migliorare la qualità del sonno, riducendo così i livelli di stress. Anche 5 minuti di cardio sono sufficienti a raggiungere questo effetto. Rendere l'esercizio parte integrante del vostro stile di vita può cambiare il modo in cui reagite allo stress.” (Continua a leggere)

3. Dormire di più (e meglio)

La mancanza di sonno contribuisce a ridurre le capacità decisionali e la creatività. Magari fate di più stando alzati fino a tardi, ma a quale prezzo? Createvi una routine che includa abitudini migliori, e se non riuscite a dormire 8 ore filate, un pisolino di 10-30 minuti potrebbe essere una buona idea.

La raccomandazione è che la maggior parte degli adulti debba dormire da 7 a 9 ore a notte. Ma non è solo la quantità, è anche la qualità del sonno che conta, e l’orario in cui vi svegliate; è possibile dormire 8 ore e sentirsi comunque stanchi e storditi al mattino.

4. Nutrirsi nel modo corretto

Qual è il modo corretto? Beh, dipende a chi lo chiedete. È difficile orientarsi fra la selva di informazioni nutrizionali che si contraddicono a vicenda a seconda di dove vi girate. È chiaro che quando siamo troppi occupati, è molto più facile mangiare la prima cosa che ci capita sotto mano, per risparmiare tempo. Ma non tutto il cibo è creato uguale.

Le vostre scelte alimentari hanno un impatto diretto sulle prestazioni cognitive, quindi è importante scegliere con saggezza. Alimenti ad alto contenuto di carboidrati come la pasta rilasciano troppo velocemente il glucosio, facendovi raggiungere un picco prima di collassare improvvisamente. Alimenti ad alto contenuto di grassi costringono i nostri sistemi digestivi a fare gli straordinari, riducendo l'ossigeno nel cervello e portandoci via energia.

Le nostre scelte alimentari hanno un impatto diretto sulle nostre prestazioni cognitive.

Per evitare scelte alimentari sbagliate, è quindi necessario pianificare in anticipo. Preparate spuntini e pasti sani per la settimana, suddivisi in porzioni. In caso di dubbio, optare sempre per frutta e verdura: il loro consumo infatti influisce sulla capacità di concentrarsi e sulla creatività.

E non dimenticate di mantenervi idratati bevendo acqua a sufficienza durante la giornata.

5. Interagire con altri esseri umani

La solitudine può pesare da un punto di vista psicologico fino al punto da contribuire a problemi di salute fisica.

È probabile che l'interazione con altre persone non sia automaticamente integrata nella vostra giornata lavorativa, al contrario di chi lavora in ufficio. Magari non vedete mai i vostri clienti o venditori faccia a faccia, e la vostra vita sociale risente dell’avere responsabilità commerciali 24 ore su 7.

Adottate un approccio proattivo per passare del tempo con altre persone: potreste lavorate da un bar una volta alla settimana, partecipare a gruppi di meetup di imprenditori locali o cercare qualcuno con cui andare a correre o fare esercizio, cogliendo così due piccioni con una fava.

Potreste lavorate da un bar una volta alla settimana, partecipare a gruppi di meet-up di imprenditori locali o cercare qualcuno con cui andare a correre.

📚 Lettura consigliata: Solitudine dell’imprenditore: 5 modi per curarla

Al senso di solitudine viene ricondotto un maggiore rischio di infarto e di cancro. Ed avere poche relazioni sociali può contribuire all’insorgere di vari problemi di salute, come l'obesità. Sempre più persone tendono a isolarsi; e il disagio causato dall’isolamento è più preoccupante di quanto possa sembrare. Si tratta di una vera e propria epidemia: il tasso di solitudine è raddoppiato negli ultimi 30 anni e circa il 40% degli Americani dichiara di sentirsi solo. Per lavorare in proprio, il dazio da pagare è un maggior rischio di incorrere in problemi psicologici e mentali; e il senso di solitudine è sempre dietro l’angolo.” (Continua a leggere)

6. Uscire

Qual è la cosa più bella del lavorare per voi stessi? Che le regole le decidete voi. Quindi, se vogliamo fare un esempio fra i tanti, se gestite un'attività in dropshipping potete praticamente lavorare ovunque vogliate.

Dal momento che troppa aria viziata può effettivamente ridurre la produttività, prendete un po’ di aria, sole e vitamina D lavorando dal vostro balcone o nel vostro bar preferito, seduti fuori quando il tempo lo permette.

Se gestite la vostra attività da un magazzino senza finestre, avete un motivo in più per dedicare del tempo all'aria aperta. Iniziate la giornata con una gita al bar o fate una camminata veloce a metà giornata.

📚 Lettura consigliata Perché lavorare viaggiando è redditizio

Dagli studi è emerso che un individuo, dopo tre giorni a contatto con la natura, migliora del 50% il rendimento su compiti di problem solving. E, secondo Eva M. Selhub, professoressa di Harvard e scrittrice, il contatto con la natura spegnerebbe la risposta allo stress. Questo si traduce in livelli di cortisolo più bassi, minore frequenza cardiaca, pressione sanguigna più bassa e una migliore risposta immunitaria”. In breve: passate più tempo all’aperto!” (Continua a leggere)

7. Creare uno spazio di lavoro che amate

Il vostro spazio di lavoro è il luogo in cui trascorrerete la maggior parte delle ore da svegli, soprattutto quando state costruendo e lanciando il vostro business. Siate consapevoli di come progettate lo spazio: può influire sulla vostra felicità e aiutarvi a sentirvi motivati.

Chiedetevi se avete abbastanza demarcazione fra spazio personale e spazio di lavoro, se i mobili sono ergonomici e se disponete di luce e ventilazione adeguate.

Piccoli miglioramenti come una riverniciata o alcune piante d'appartamento possono effettivamente avere un impatto positivo sul vostro umore.

📚 Lettura consigliata: Ufficio in casa: brillanti idee di design per massimizzare la produttività

Spazi bui, angusti e poco accoglienti rischiano di nuocere alla vostra attività, oltre che alla vostra sanità mentale. Com’è noto, aziende nel settore tech e startup tendono a investire parecchio per offrire ai loro impiegati ambienti di lavoro moderni e confortevoli. Potrebbe sembrare uno spreco di denaro; eppure, secondo moltissimi studi, gli spazi ben progettati contribuiscono a incrementare produttività e benessere.  E il benessere dei lavoratori si traduce nel benessere aziendale, con riflessi positivi anche sul fatturato.” (Continua a leggere)

Spazi bui, angusti e poco accoglienti rischiano di nuocere alla vostra attività, oltre che alla vostra sanità mentale.

8. Imparare a ricompensarsi

Consentite a voi stessi di essere ricompensati per il duro lavoro che fate, che si tratti di un weekend al mare o qualcosa di più semplice come ordinare la cena dal vostro take-out preferito invece che doverla preparare al venerdì sera. Magari non avete nessun altro con cui celebrare le piccole vittorie, come il lancio del vostro negozio o la vostra prima vendita – festeggiare ricompensando sé stessi è un modo per ovviare.

Ed è lo stesso principio che usano le grandi aziende che coccolano i dipendenti per migliorarne la motivazione e la lealtà. La stessa cosa può funzionare per mantenervi motivati da soli in periodi difficili; stabilite degli obiettivi, ma non dimenticate di ricompensarvi quando li raggiungete.

Non limitatevi a prendere le ferie, ma festeggiate ogni piccola vacanza. Molti imprenditori vedono le vacanze come ore extra che possono usare per ‘portarsi avanti’. Tuttavia, le vacanze, al di là di ciò che dovrebbero rappresentare, servono a dare una cadenza al vostro anno. Senza di loro, le mattine si fondono in giorni, e poi in notti, in settimane, in mesi. E prima che ve ne rendiate conto, non sapete nemmeno quale sia la data di oggi. La vostra vita è diventata una lunga sessione di lavoro. Le vacanze servono a rompere la routine quotidiana.

9. Tenere sotto controllo la propria salute mentale

È stato riscontrato che gli imprenditori tendono ad avere tratti caratteriali che li rendono più vulnerabili agli sbalzi d'umore, alla depressione e alla perdita di motivazione.

È quindi importante occuparsi della propria salute mentale, mantenendo relazioni sane e buone abitudini già menzionate sopra, nella fattispecie l’attività fisica e un’attenzione speciale al sonno. Se vi accorgete di avere difficoltà, prendete in considerazione l’idea di parlarne con uno psicologo o terapeuta.

Un recente sondaggio ha rilevato che la gestione di una piccola impresa causa il doppio dello stress rispetto alla gestione di una relazione sana, il terzo dello stress rispetto all’occuparsi dei bambini a tempo pieno e oltre quattro volte rispetto alla gestione delle finanze personali.

Gli imprenditori tendono ad avere tratti caratteriali che li rendono più vulnerabili agli sbalzi d'umore, alla depressione e alla perdita di motivazione.

E voi, che strategie usate per rimanere in buona salute sia fisica che mentale pur essendo imprenditori oberati? Condividete i vostri consigli nei commenti qui sotto!


Which method is right for you?Note sull’Autore Giulia Greco è caporedattrice e responsabile di marketing per Shopify in Italiano. Traduttrice ed esperta di localizzazione, vive a Toronto da 15 anni e da 15 anni non beve un caffè espresso degno di questo nome.

Inizia la tua prova gratuita di 14-giorni