Da Etsy a Shopify: storia della crescita di un brand artigianale

Da Etsy a Shopify: storia della crescita di un brand artigianale

Old World Kitchen: vendere su Etsy e passare a ShopifyPer dieci anni ho condotto un'attività: consisteva nel vendere su Etsy le mie creazioni. Era un lavoretto extra, niente di stressante da portare avanti. Finanziava il mio hobby, stimolava la mia creatività e mi teneva in contatto con una community di artigiani come me.

Ogni prodotto realizzato era unico e fatto a mano: la mia non era un'attività progettata per ampliarsi. E non era questa la mia intenzione. Non volevo assumere lavoranti o esternalizzare una parte del lavoro; pertanto, un marketplace come Etsy era perfetto per me.

Per altri artigiani, come la famiglia Polder di Old World Kitchen, l'arte manuale è fonte di sostentamento. E, per portare il pane a casa con un'impresa artigiana, spesso, anche se può spaventare, bisogna uscire dal singolo marketplace.

Per tanti artigiani, come i Polder di Old World Kitchen, la propria attività artigianale è fonte di guadagno e sostentamento.

Sia Etsy che Shopify possono svolgere un ruolo importante nel ciclo di un'impresa artigiana

Essendo questo articolo incentrato sull'opportunità di passare dal vendere su Etsy ad aprire un negozio Shopify, vorrei chiarire una cosa. Ritengo che entrambe le piattaforme possano svolgere un ruolo importante nel ciclo di vita di un'impresa artigiana.

Vendere su Etsy è un ottimo trampolino di lancio per gli artigiani emergenti, perché i clienti si trovano all'interno della piattaforma. La comunità di acquirenti attivi di Etsy, secondo quanto riportato, conta oltre 27 milioni di utenti. Un numero significativo per i venditori online alle prime armi. “Se costruisci un negozio i clienti verranno” non è una regola valida per internet. Per il lancio di un negozio, ad esempio su Shopify, occorre lavorare attivamente per generare traffico. Vanno tenuti in considerazione sia la SEO che il tempo e le spese da investire per fare marketing.

Quando i Polder hanno deciso di portare online i loro prodotti artigianali che da soli vendevano porta a porta, non avevano nemmeno internet a casa. Figuriamoci se potevano avere delle nozioni di SEO.

Loran Polder, figlia e business manager, riconosce ad Etsy il merito di aver reso possibile la nascita dell'impresa di famiglia. Nei primi tempi, la piattaforma li ha aiutati a imparare le basi dell'ecommerce.

Due anni fa, però, i Polder hanno lasciato il loro Etsy store, aprendo un negozio di loro proprietà su Shopify. Non hanno rimpianti: il cambiamento li ha aiutati a crescere e ad espandersi. Sono riusciti ad ottenere un aumento delle conversioni e delle vendite, a costruirsi una loro mailing list e a essere padroni della storia del loro brand.

Vendere su Etsy o avere un negozio Shopify: qual è la differenza?

Etsy è un marketplace per articoli fatti a mano e vintage (e, dalla fine del 2015, anche per selezionati articoli progettati dall'artigiano e realizzati da un produttore). Al suo interno, sono presenti negozi costruiti col template predefinito di Etsy e gli articoli sono ricercabili nell'ambito del marketplace. La comunicazione con gli acquirenti avviene attraverso la funzione di messaggistica integrata nella piattaforma. La community è un aspetto significativo dell'esperienza su Etsy, perché permette ai venditori di connettersi e organizzarsi a livello locale.

Shopify è una piattaforma ecommerce che consente agli imprenditori di vendere online, in negozio, attraverso i social media, nei mercatini e in qualunque altro posto. Il negozio Shopify è di vostra proprietà. Risiede sul vostro dominio, riflette l'individualità del vostro marchio e consente di scegliere il piano e la fascia di prezzo che supportano al meglio le vostre esigenze aziendali. Noi di Shopify restiamo dietro le quinte, potenziando le vostre vendite e lasciando a voi le luci della ribalta.

Molti attuali commercianti Shopify sono approdati da noi dopo aver smesso di vendere su Etsy. Come si fa a capire quando si è pronti per questo passo? Ho parlato con Loran Polder riguardo la decisione della sua famiglia di far crescere il brand al di fuori di Etsy.

Ecco la loro storia.

Vi presentiamo Old World Kitchen

Otto anni fa, i membri della famiglia Polder, che all'epoca vivevano in una comunità sulle rive di un lago della Florida, decisero, senza avere alcuna esperienza, di diventare agricoltori. Il padre era nel bel mezzo di un cambiamento lavorativo. Piuttosto che assumere un nuovo ruolo che lo avrebbe costretto a viaggiare lontano dalla famiglia, preferì fare l'opposto: costruire un'attività con la propria famiglia. Disponevano di un terreno di soli 1000 mq, che comunque offriva loro lo spazio necessario per allevare conigli e polli.

Gli inizi in Florida: Old World Market e le vendite nei mercatini

La famiglia - mamma, papà e un clan di figli - preparava prodotti confezionati, come marmellate, confetture, composte di frutta e salse, che vendeva insieme alle piantine di pomodoro nei mercatini degli agricoltori locali.

“Abbiamo iniziato da un giorno all'altro. Con questa attività di certo non ci arricchivamo, ma era divertente e coinvolgeva tutta la famiglia. Significava progredire verso ciò che sognavamo di realizzare. Abbiamo chiamato la nostra impresa Old World Market. Inizialmente, progettavamo di dedicarci a diverse attività dell'antica tradizione artigianale”.

La famiglia aveva pensato alla possibilità di intrecciare cesti, di lavorare il ferro e la pelle. Ma è stato quando il padre ha iniziato a intagliare il legno che la cosa ha cominciato a prendere piede. La famiglia Polder ha iniziato a vendere i suoi cucchiai fatti a mano nei mercatini, ottenendo ottimi riscontri.

Artigianato Old World Kitchen: vendere su Etsy e passare a Shopify

“I cucchiai si vendevano bene e la gente ci domandava: ‘Avete un sito web? Vi servirebbe davvero’. Non ne sapevamo proprio nulla di vendite online. Ho costruito un sito web veramente orribile su Vistaprint, che è stato un vero flop. Non conoscevamo niente del marketing. Pensavamo solo, ingenui com'eravamo, che sarebbe bastato creare un sito web e la gente lo avrebbe trovato, non si sa come. Ovviamente, abbiamo realizzato che non era così”.”

Pensavamo solo, ingenui com'eravamo, che sarebbe bastato creare un sito web e la gente lo avrebbe trovato, non si sa come.

Loran Polder

Il trasferimento nel Tennessee: nuovi prodotti e vendite porta a porta

Il successo riscosso grazie ai cucchiai di legno nei mercatini ha spinto la famiglia a portare avanti l'attività in modo serio. L'intero clan ha preso armi e bagagli e si è trasferito in una grande proprietà agricola, nel Tennessee. Così, i Polder hanno aggiunto vacche da latte e apicoltura al loro repertorio agricolo.

Fedeli al loro approccio "vecchio stile" al mondo del business, inizialmente hanno utilizzato un canale di vendita antico. Confezionati i loro barattoli di miele e prodotti artigianali in cesti regalo, li vendevano porta a porta. Un ritorno al modello del venditore di aspirapolveri degli anni 50!

La gente rimaneva affascinata da questa cosa, perché era davvero diversa da tutto il resto; al giorno d’oggi non ci sono più persone che si presentano con questo tipo di prodotti alla vostra porta di casa. Ci è anche successo che qualcuno spendesse 200 dollari tutti in una volta… Siamo stati dei veri pionieri, sviluppando idee uniche e originali”.

È stato rischioso. Ma le strategie di vendita "vecchia maniera" hanno funzionato bene per un'attività che vantava un'antica tradizione artigianale. I Polder hanno riscosso un successo sorprendente con questo metodo. Ma era dispendioso in termini di tempo e non era sostenibile. Costringeva alcuni membri della famiglia lontano dalla fattoria, lontano dal sogno di lavorare insieme.

Cucchiai di legno artigianali Old World Kitchen: vendere su Etsy e passare a Shopify

I Polder approdano su Etsy

Così un vicino consigliò loro di provare a vendere su Etsy.

“Non avevamo mai sentito parlare di Etsy. Non avevamo nemmeno internet a casa all'epoca. Ti dico, non capivamo assolutamente nulla di internet. Addittura per controllare la casella di posta o fare degli acquisti, andavamo alla biblioteca locale. Se guardo indietro, penso: ‘Come siamo riusciti a farcela!?’ Abbiamo iniziato creando un negozio per vendere su Etsy e le nostre foto erano orribili. Non so come abbiamo fatto ad ottenere delle vendite. Pensa un po', abbiamo avuto un ordine dopo tre giorni. È stato molto incoraggiante per noi”.

Non avevamo nemmeno internet a casa all'epoca. Ti dico, non capivamo assolutamente nulla di internet.

Loran riconosce che vendere su Etsy ha permesso di far decollare l'attività di famiglia, avvicinando i Polder al mondo dell'ecommerce. Grazie al modello del marketplace, ottennero i loro primi clienti senza avere alcuna nozione di marketing.

Siamo cresciuti molto nel vendere su Etsy. È lì che abbiamo iniziato davvero a imparare, attraverso i forum, l'importanza delle foto, dei testi e della SEO”.

Da Old World Market a Old World Kitchen

Alla famiglia è stata offerta l'opportunità di partecipazione ad uno stand. Le conversazioni conseguenti hanno portato i Polder a rendersi conto che non avevano dedicato abbastanza attenzione al loro brand. Non appena hanno iniziato a vedere il loro marchio come qualcosa di concreto, sono riusciti a definire con coerenza il loro messaggio e la loro visione per l'azienda.

"Alla fine abbiamo deciso di puntare su articoli provenienti dalla tradizione europea, eleganti ma rustici. Antichi taglieri in legno da macellaio risalenti a 200 anni fa, articoli in rame, candelieri e stucco veneziano. Oggetti d'epoca da intenditori, semplici ma raffinati. Lo stand non ha funzionato, ma siamo stati molto contenti di questa esperienza, perché ci ha portato a mettere insieme le varie idee e a dire: 'Vogliamo occuparci di questo'”.

Hanno ribattezzato l'azienda "Old World Kitchen", con l'intento di focalizzarsi sul mercato degli accessori da cucina, specializzandosi in cucchiai. Il marchio ha continuato a crescere e a vendere su Etsy.

Artigianato Old World Kitchen: vendere su Etsy e passare a Shopify

Aumento dei prezzi per preservare il brand

Poi, sono giunti ad un bivio comune nel percorso di molte imprese artigiane. Hanno raggiunto la soglia massima della loro capacità produttiva. E si sono chiesti: come facciamo ad ampliarci?

A questo punto, avevano due opzioni. Per prima cosa, hanno valutato di affiancare a Old World Kitchen un marchio consociato. L'ipotesi era quella di investire in una macchina a controllo numerico, per creare un'altra linea di cucchiai di legno dal prezzo più basso. Tale scelta, però, sarebbe stata in contraddizione con tutto quello che avevano fatto per preservare la genuinità del loro brand. L'alternativa? Aumentare i prezzi. E di molto.

“Era una situazione incredibile e terribile. Penso che molti artigiani abbiano in mente quest'idea: che da artisti si debba rimanere senza un centesimo. Come se ci fosse qualcosa di sbagliato a cercare di rendere produttiva l'azienda. I nostri prezzi ora sono più alti di quelli che ci si aspetta di spendere normalmente per dei cucchiai di legno. Ma i nostri clienti non battono ciglio. Apprezzano il biglietto scritto a mano all'interno della confezione. Sono contenti di sapere che la nostra famiglia mette amore e cura nel fare questi prodotti e che li ha realizzati per loro”.

Penso che molti artigiani abbiano in mente quest'idea: che da artisti si debba rimanere senza un centesimo. Come se ci fosse qualcosa di sbagliato a cercare di rendere produttiva l'azienda.

Old World Kitchen vende uno stile di vita

Se i clienti si dimostrano felici di pagare più cari i loro prodotti, il contraccolpo arriva da altri artigiani, che vendono prodotti equiparabili ai loro, ma ad un costo molto inferiore. Mentre magari questi concorrenti sono in difficoltà, Old World Kitchen prospera. Perché? Perché non vende solo cucchiai. Vende uno stile di vita, un'esperienza e la sua storia.

Loran Polder: vendere su Etsy e passare a Shopify

"In concomitanza con l'aumento dei nostri prezzi, abbiamo promesso che avremmo migliorato al massimo la confezione. Che avremmo migliorato più possibile il nostro servizio clienti. Che avremmo incrementato ulteriormente la connessione coi nostri clienti. E che avremmo elevato il nostro livello, raggiungendo i più alti standard possibili”.

Il passaggio da Etsy a Shopify

Il marchio dei Polder si affermava e i loro prezzi si allineavano a quelli dei brand di lusso. Vendere su Etsy era sempre meno in linea con le esigenze del loro business in crescita. L'attenzione alla loro storia era aumentata. Ormai, i limiti imposti da un marketplace come Etsy, inclusi quelli relativi al template per il negozio, erano divenuti evidenti. Loran realizzò che il tipico acquirente di Etsy - più giovane e più attento al budget - era sempre più distante dal loro target di riferimento.

I Polder hanno iniziato ad accrescere le loro pagine social, nel tentativo di costruirsi una clientela al di fuori di Etsy. Hanno sperimentato anche altri marketplace e piattaforme prima di approdare su Shopify.

Hanno cambiato la macchina fotografica ed imparato ad usare un software di fotoritocco. Così, hanno lanciato nuove immagini dei prodotti, insieme al loro negozio Shopify.

Artigianato Old World Kitchen: vendere su Etsy e passare a Shopify

“La gente continuava a commentare, dicendo che il nostro negozio assomigliava a Williams-Sonoma (n.d.t. catena americana di lusso che vende articoli per la cucina). Improvvisamente, tutto sembrava talmente bello. Eravamo completamente increduli perché il nostro tasso di conversione era salito così tanto. Sapevamo che ci stavamo muovendo nella direzione giusta”.

Eravamo completamente increduli perché il nostro tasso di conversione era salito così tanto.

Aumento delle conversioni e crescita dell'azienda

L'aumento improvviso nelle conversioni - a parità di traffico - è attribuibile secondo Loran alla maggiore intenzionalità delle visite sul negozio Shopify. La configurazione del marketplace porta gli utenti a vagare, navigando su pagine e marchi di prodotti simili.

"Su Etsy i visitatori vengono continuamente distratti. È come passeggiare ad una fiera dell'artigianato passando da uno stand all'altro. È molto diverso rispetto a quando ci si dirige in un negozio specifico. Con Shopify, fidelizzare la clientela è una strada molto più percorribile. Possiamo avere dei reali estimatori del nostro brand e non gente che dice: 'Sono qui perché mi piace Etsy e non per te'”.

Old World Kitchen ha mantenuto fermi i nuovi prezzi, continuando ad accrescere il numero dei propri estimatori. Il nuovo pricing ha consentito di aumentare la produzione tenendo fede al principio della produzione artigianale. Ogni anno, quando si raggiunge il limite della capacità produttiva, la famiglia si riunisce per decidere come accrescere la produzione mantenendo l'integrità del marchio.

L'anno scorso, i Polder hanno deciso di ampliare l'offerta di Old World Kitchen, diventando rivenditori di alcuni brand complementari. Anche questa è una strategia di crescita non percorribile a chi sceglie di vendere su Etsy. La famiglia ha adottato un approccio singolare per lavorare con gli altri venditori.

Artigianato Old World Kitchen: vendere su Etsy e passare a Shopify

Tutto ciò che vendiamo è un'esclusiva del nostro negozio. Non vendiamo nulla che sia già venduto in un qualsiasi altro negozio, artigiani inclusi. Essi devono quindi produrre qualcosa di diverso appositamente per noi. Chiediamo un prodotto forse più pregiato di quello che producono per il loro stesso marchio. Per questo i prezzi sono più alti. Abbiamo mantenuto il monopolio sugli oggetti in legno. In più abbiamo rame e ceramiche vintage provenienti dall'Europa, coltelli di raffinata produzione artigianale e candele”.

Old World Kitchen oggi

A causa del lavoro supplementare, alcuni compiti di Loran sono stati suddivisi tra gli altri. Ma la famiglia funziona ancora come una grande macchina ben oliata (e senza macchine reali).

Loran ora si occupa di tutte le attività relative alla gestione del negozio online, compresi anche social media ed email marketing. La sorella minore gestisce la spedizione e l'imballaggio, mentre la maggior parte della famiglia costituisce il team di produzione, con il papà - capo falegname - al timone. E la mamma? Lei è il trait d'union del gruppo.

Mamma ci tiene tutti in riga - è il nostro responsabile del controllo qualità. Se qualcuno perde il ritmo, lei lo richiama all'ordine. Durante il periodo natalizio, cerca di creare il più possibile un clima di festa. Porta un sacco di snack e cioccolata calda, mantenendo il laboratorio rifornito. Facciamo una pausa ascoltando musica e svagandoci per quanto è possibile, dando il massimo per evadere tutti gli ordini per Natale”.

Artigianato Old World Kitchen: vendere su Etsy e passare a Shopify

I Polder hanno costruito l'azienda per sostenere economicamente le generazioni a venire, con possibilità di inserire anche i futuri coniugi e figli. Forgiarsi nel mondo sconosciuto di internet e prendere posizione riguardo al loro marchio li ha aiutati a realizzare il loro sogno di lavorare insieme.

Il momento giusto per passare da Etsy a Shopify

Loran ammette che vendere su Etsy ha consentito all'impresa familiare di decollare. La piattaforma è stato un ottimo posto per familiarizzare con l'ecommerce, imparare a gestire il servizio clienti online nei suoi diversi aspetti e sottoporre il prodotto ad un pubblico già esistente.

Alla fine, però, l'attività è cresciuta troppo per restare lì.           

Quando passare da Etsy a Shopify? Dipende dagli obiettivi che avete per il vostro negozio. E occorre valutare se vendere su Etsy inizia a frenare la vostra crescita per via della tipologia dei prodotti o del tipo di pubblico.

Alcuni segnali che indicano il momento giusto

Potrebbe essere il momento di spostarvi se:

  • Il brand è parte integrante di ciò che fate, essendo legato alla vostra storia, al modo con cui realizzate i prodotti, o a chi siete. Spostate i vostri prodotti su un sito che vi permetta di essere padroni della storia del vostro marchio e di personalizzare l'esperienza per i vostri clienti.
  • Volete ingrandire l'azienda passando dalla produzione artigianale a quella industriale (uscendo dalle limitate opportunità di vendita di articoli non prodotti a mano offerte da Etsy). La maggior parte degli articoli fabbricati in serie non si possono vendere su Etsy.
  • Il vostro target di riferimento è diverso rispetto al target presente su Etsy. Questo può accadere se il vostro brand decide di rivolgersi ad una clientela più orientata al lusso.
  • Siete interessati a espandere il vostro marchio vendendo prodotti che non create voi. Etsy vieta la rivendita, tranne che nel caso di oggetti d'epoca.

In molti casi, i commercianti scelgono di continuare a vendere su Etsy anche mentre costruiscono il loro negozio Shopify. Questa può essere una buona strategia nel caso abbiate costruito un considerevole seguito su Etsy e vogliate mantenere queste relazioni.

Per sincronizzare vendite e scorte di magazzino su Etsy e Shopify, potete utilizzare un'app come StitchLabs.

Shopify si integra anche con altri marketplace come Wanelo, dandovi il vantaggio di avere un negozio ecommerce autonomo di vostra proprietà e l'accesso a una community di clienti attivi.

Come spostare i vostri prodotti

Non occorre partire da zero ricreando le vostre pagine prodotto sulla nuova piattaforma! Potete importare su Shopify gran parte del lavoro già fatto.

  1. Dalla vostra Shop Dashboard di Etsy, in Impostazioni del negozio, fate clic su Opzioni
  2. selezionate il tasto Download dati
  3. fate clic su Download CSV
  4. dopo esservi registrati su Shopify, prendete EasyImport Etsy Importer dall'App Store di Shopify
  5. Su Shopify, trovate EasyImport alla voce App
  6. Caricate il vostro file CSV e seguite le istruzioni per importare i vostri prodotti. È possibile assegnare i prodotti alle collezioni durante questa fase.
  7. Visualizzate l'anteprima dei prodotti prima di importare. Il processo importerà: titoli dei prodotti, descrizioni, varianti e prezzi.
  8. Andate a Prodotto in Shopify per modificare altre informazioni manualmente e aggiungere delle foto del prodotto.

vendere su Etsy e passare a Shopify come fareFamiglia Polder di Old World Kitchen: vendere su Etsy e passare a Shopify

I vantaggi di trasferire la vostra impresa artigiana su Shopify

La libertà e la flessibilità di gestione di un'azienda su Shopify consente alle imprese artigiane di ingrandirsi. E automatizza molti dei processi commerciali, permettendo agli artigiani di concentrarsi su ciò che sanno fare meglio: creare.

Altri vantaggi:

  • Raggiungete un nuovo pubblico con il vostro marchio. Rivolgetevi a persone nuove, al di fuori della community di Etsy, ed acquisitele come clienti. La vostra mailing list è uno strumento di marketing prezioso: contribuisce a costruire la fedeltà al brand, accrescendo le vendite ripetute. Shopify si integra con i canali di vendita come Amazon Houzz per aiutarvi a raggiungere un pubblico di nicchia e a sincronizzare le vendite.
  • Ottenete il controllo su design e funzionalità del vostro sito. È probabile che abbiate effettuato acquisti in un negozio Shopify senza rendervene conto. Offriamo la possibilità di scegliere tra svariati temi, progettati per mettere in luce il vostro brand. Potete anche lavorare con uno sviluppatore per personalizzare completamente un tema, in modo da soddisfare le vostre esigenze.
È probabile che abbiate già effettuato acquisti in un negozio Shopify senza rendervene conto.

Ulteriori vantaggi:

  • Diffondete il vostro brand in modo personalizzato e professionale e conferitegli legittimazione con un dominio di vostra proprietà.
  • Vendete come produttori, rivenditori, commercianti all'ingrosso, curatori! Accrescete il vostro marchio superando le limitazioni presenti nel vendere su Etsy: trattate marchi selezionati, aggiungete un'area con login e prezzi speciali per i grossisti, affidate la produzione ad uno stabilimento.
  • Accrescete la vostra strategia dei contenuti con un blog. Come nel caso di Amalie Beauty, un blog può portare un enorme numero di vendite. La titolare Megan Cox costruisce la fiducia nel marchio utilizzando la sua qualifica di esperta di bellezza. Nel blog, illustra gli aspetti scientifici dei suoi prodotti. Raggiunge nuovi clienti tramite i risultati di ricerca organica, pubblicando regolarmente recensioni sui prodotti di bellezza e indirizzando i lettori al suo negozio.
  • Conducete campagne di email marketing per generare traffico e vendite. La comunicazione con i clienti su Etsy è limitata ai messaggi direttamente connessi a un ordine. Shopify si integra con applicazioni per l'email marketing come Mailchimp. Ciò vi consente di informare regolarmente i vostri clienti e utenti registrati relativamente a nuovi articoli del blog, annunci di vendita, offerte esclusive e nuovi prodotti.
  • Raccontate la storia del vostro brand, il vostro percorso. Aggiungete più pagine per raccontare la vostra storia. Magari potete inserire alla voce "Chi Siamo" un menu a discesa con le voci “Incontra il Team”, “La nostra storia”, “La nostra filosofia”, ecc. Sulla home può anche essere presente la vostra storia in evidenza. Utilizzate applicazioni come Snapppt per far apparire sul sito le immagini che postate su Instagram. Usate un'applicazione lookbook per condividere delle foto lifestyle, fornendo ai clienti ispirazione ed una prospettiva sul vostro stile.

Conclusione

La storia dei Polder è tutt'uno con il loro brand. Farla trasparire attraverso ogni pagina del loro sito è cruciale per la sopravvivenza del loro marchio e per preservare la loro eredità.

Artigianato Old World Kitchen: vendere su Etsy e passare a Shopify

La chiave di tutto sta nel raccontare la nostra storia meglio di come altri raccontano la loro. Vogliamo che il prodotto sia in secondo piano rispetto al brand.

 


Which method is right for you?Note sull’Autore

Giulia Greco è caporedattrice e responsabile dei contenuti di marketing per Shopify in Italiano. Traduttrice ed esperta di localizzazione, vive a Toronto da 15 anni. Articolo originale di Dayna Winter, tradotto da Maria Teresa Cantafora.

Inizia la tua prova gratuita di 14-giorni