Visual merchandising: 9 idee uniche da imitare

Visual merchandising: 9 idee uniche da imitare

Visual MerchandisingCol termine visual merchandising ci si riferisce a quanto è visibile all'interno e all'esterno di un negozio: ogni elemento deve contribuire ad attrarre i clienti.

E come afferma Chris Guillot, fondatrice e consulente di vendita di Merchant Method, il visual merchandising non consiste solo nel creare vetrine attraenti.

"È molto più di questo. L’obiettivo è far entrare i clienti in negozio e farli spendere".

Ma come si fa ad andare oltre le tecniche di esposizione del prodotto, attuando idee di visual merchandising ad alto impatto?

Ecco 9 idee di visual merchandising a cui forse non avete pensato, e che vale la pena imitare.

1. Trasformate i prodotti in arte

Siete mai entrati in un negozio dove i prodotti sono anche opere d'arte? È un’esperienza particolare e indimenticabile. Magari, creare qualcosa di simile nel vostro negozio presenta difficoltà pratiche, ma può costituire un nuovo modo per valorizzare i vostri prodotti.

"Adoro quando i prodotti sono esposti in modo originale: è qualcosa che dimostra la vera padronanza dei principi del design", afferma Guillot. "È quasi una forma d’arte concettuale o di vendita concettuale".

Window display for perfumes

A post shared by The Cool Hunter (@thecoolhunter_) on

La straordinaria opera d’arte nella foto, che rappresenta un naso, induce i passanti a fermarsi per dare un'occhiata più da vicino: è allora che distinguono chiaramente le boccette di profumo situate sotto al naso. Il connubio tra arte e prodotto raggiunge un ottimo equilibrio, raffinato e al tempo stesso efficace per attirare i clienti.

"Con la sua capacità di creare un’opera d’arte, [il venditore] dimostra che si tratta di qualcosa di importante per il cliente da acquisire. È una sorta di palcoscenico ed è geniale", dice Guillot.

SUGGERIMENTO: “È davvero facile fare qualcosa del genere con il denim. È un tessuto a cui è semplice dare una forma, è visivamente accattivante ed esistono una varietà di modi per appenderlo e piegarlo”.

2. Approfittate della tecnologia

Visual merchandising: 9 idee uniche da imitare

Fonte Immagine: Afar.com

Facendo ricorso alla tecnologia, le possibilità per esporre i prodotti sono infinite: dovete solo trovare quella giusta per voi.

Per aziende come Apple e Verizon, funziona bene esporre i prodotti tecnologici in modo che siano tangibili; lo dimostrano le pareti touchscreen e gli schermi interattivi allestiti nei loro flagship store; nel caso di tali aziende, la tecnologia è connaturata ai prodotti. Ma lo stesso principio può funzionare anche in altri settori.

Guillot fa riferimento al Ada’s Technical Books and Café di Seattle come all'esempio perfetto di negozio non tecnologico che ha trovato il modo di integrare e sfruttare la tecnologia.

"Hanno riciclato la mensola di un camino appoggiandovi un enorme televisore a schermo piatto", descrive Guillot. "Lo usano per pubblicizzare eventi in negozio, nuovi prodotti, menu e altre cose simili".

SUGGERIMENTO: Non è necessario fare un investimento enorme. "Potete usare un iPad per creare playlist personalizzate per i clienti, in modo da valorizzare il vostro brand".

3. Flower Power

Visual merchandising: Macy's Flower Show

Fonte ImmagineMacy's

I benefici dei fiori freschi sono scientificamente provati: è stato scoperto che fanno sentire le persone tranquille, rilassate e a proprio agio. E chi non vorrebbe avere in negozio clienti sereni e accomodanti?

Macy's lo ha capito oltre 70 anni fa, con il suo Macy’s Flower Show annuale, che ora attira circa mezzo milione di persone nei loro punti vendita a New York, Philadelphia, San Francisco e Chicago.

Se regaliamo fiori alle persone speciali e se i fiori costituiscono una delle voci di spesa più elevate nei matrimoni, ci sarà un motivo. E non capita spesso di trovare attività commerciali che allestiscono scenari così ricchi di fiori e dove i fiori sono disposti in modo così raffinato.

I fiori contribuiscono al visual merchandising per la loro bellezza, ma anche grazie al loro profumo. "Malgrado il suo nome, il visual merchandising non fa riferimento solo all’esperienza visiva, ma vi contribuiscono anche altri sensi, come odori e suoni”, sottolinea Guillot.

SUGGERIMENTO: Un grande evento delle dimensioni del Macy's Flower Show non è facilmente attuabile per la maggior parte dei negozianti, ce ne rendiamo conto; non è però necessario essere dei fioristi provetti per sfruttare i benefici dei fiori.

Disponete fiori freschi fuori dal vostro negozio per accogliere i clienti; spargetene altri qua e là per il negozio e vicino ai registratori di cassa. Cercate soluzioni creative per integrare i fiori con i prodotti; ad esempio, utilizzate una brocca come vaso o create copricapi di fiori freschi per i vostri manichini.

4. Usate oggetti riciclati per esporre la merce

Visual merchandising, Trina Turk

Fonte Immagine: Pinterest

Invece di comuni espositori, stand e scaffali, optate per un metodo meno tradizionale e più rispettoso dell'ambiente per esporre la merce.

La Boutique Trina Turk di New York ha fatto esattamente questo: invece di esporre i suoi capi di abbigliamento e accessori sui normali stand, ha adottato un approccio rustico e creativo, utilizzando alberi costruiti con pezzi di legno riciclati.

Questa soluzione ha un diverso appeal visivo: usare supporti stravaganti e creativi contribuisce a creare l’identità del brand. E riciclando in modo intelligente, potete anche risparmiare parte del vostro budget.

SUGGERIMENTO: Creare alberi non è l’unico modo per essere creativi. Trovate qualcosa di adatto al vostro negozio. I negozi di musica potrebbero sfruttare dei vecchi giradischi; collane e braccialetti possono essere appesi a un attaccapanni vintage; una carriola può fungere da espositore per semi di fiori in un negozio di articoli per la casa e per il giardinaggio.

5. Impiegate persone in carne e ossa al posto dei manichini

Visual merchandising mannequins

Fonte Immagine: Alibaba

Particolarmente rilevante per chi vende abbigliamento e accessori è l'impiego di persone al posto dei manichini: è una tattica particolarmente potente dal punto di vista del visual merchandising.

Sono maestri di questa tecnica i negozi Abercrombie & Fitch e i loro affiliati Abercrombie e Hollister. Ragazze e ragazzi (il loro target), passando davanti al negozio sono attratti dai loro modelli di riferimento in bella mostra.

"Sono una grande sostenitrice di questa soluzione... che consiste nell’indossare gli abiti dal vivo", dice Guillot. "L’esperienza personalizzata, visiva o meno, è così importante. Ma preferisco se è visiva, perché allora s’inserisce perfettamente nella realtà".

Si tratta di una tecnica di visual merchandising estremamente efficace per questi negozi, che vendono uno stile di vita e legano molto il loro brand all’immagine. I modelli sono la prova tangibile che l'immagine di Abercrombie & Fitch è raggiungibile.

Nasce il desiderio di comprare i vestiti indossati dai modelli per acquisire il loro stile di vita; per non parlare delle foto con i modelli che vengono condivise sui social media.

SUGGERIMENTO: Se il vostro negozio è completamente diverso da Abercrombie & Fitch, potete comunque trovare dei modi per utilizzare le persone anziché i manichini per promuovere i vostri prodotti. Integrate i prodotti nell'uniforme dei dipendenti, organizzate una sfilata, organizzate dimostrazioni dove i vostri dipendenti fanno vedere come utilizzare i vostri articoli nella vita reale.

6. Guidate i clienti in negozio

Visual merchandising IKEA

Fonte Immagine: BuzzNation

Chi meglio di IKEA sa guidare e indirizzare i clienti all’interno del negozio? Il rivenditore di mobili svedese ha progettato con tale sapienza le proprie sedi commerciali da riuscire a guidare i clienti praticamente in ogni loro passo.

Questa tecnica funziona così bene, perché quando si conoscono bene i clienti, si sa anche dove guardano. È così che IKEA riesce a collocare promozioni, nuovi prodotti e altri elementi importanti nei punti chiave del negozio, cioè quelli più visibili e trafficati.

Essenzialmente, riesce a determinare dove i clienti trascorrono più tempo. E questo è importante per guidare i loro comportamenti.

SUGGERIMENTO: Spesso, quando i commercianti progettano o ristrutturano il loro negozio, cercano risorse a cui ispirarsi; ma non sempre riescono a realizzare il contesto ideale per generare vendite. Quindi, una delle cose che invito tutti i miei clienti a fare è considerare la prospettiva del cliente", dice Guillot.

Quello a cui Guillot si riferisce è il concetto della linea visiva del cliente, di 45 gradi. "I clienti guardano la merce a circa 45 gradi dalla linea su cui camminano. Ma spesso, i commercianti affrontano le questioni di visual merchandising senza tener conto di questo fattore; piuttosto, considerano una prospettiva frontale, senza calcolare che i clienti camminano".

Al riguardo, Guillot ha un consiglio: "Mentre siete in negozio, provate a camminare per il negozio guardando gli articoli secondo la linea visiva del cliente, ad un angolo di 45 gradi".

7. Traete vantaggio dalla presenza dei clienti

Visual merchandising Carrot Flower Company

Fonte Immagine: Merchant Method Facebook

Guillot ha recentemente tenuto un evento presso The Carrot Flower Company, un fiorista locale. "Il proprietario teneva la porta aperta, una panchina all'esterno, e così occupavamo non solo l'interno del negozio, ma anche l’area esterna".

In genere, quando i pedoni che camminano per strada vedono che c'è un gruppo di persone in un negozio, pensano che valga la pena di dare un’occhiata.

In definitiva, anche questa è una tecnica di visual merchandising; infatti, anche se non coinvolge direttamente i prodotti, contribuisce all’immagine del brand e a determinare l'esperienza dei clienti.

SUGGERIMENTO: Permettete ai clienti di intrattenersi in negozio, anche se non fanno acquisti. Fornite loro uno spazio accogliente. Se offrite acqua, tè e caffè gratis, i clienti si sentiranno più a proprio agio nel restare da voi per un po’.

8. Fornite un servizio extra ai vostri clienti

Visual merchandising Mast General Store

Fonte Immagine: Mast General Store

Qualsiasi commerciante offra un servizio extra ai propri clienti è sulla buona strada per fidelizzarli. E alcuni negozianti forniscono un servizio extra proprio attraverso il visual merchandising.

Mast General Store di Asheville, nel North Carolina, vende sedie a dondolo, ma le ha anche disseminate in tutto il negozio e al di fuori. I clienti si sentono invitati a sedersi, mentre i loro partner guardano la vasta gamma di souvenir e bigiotteria nel negozio.

È un’accortezza gradita, perché Asheville è una destinazione turistica e ci sono molti pedoni che passeggiano per il centro: mangiano, bevono e fanno shopping. Andare in giro da turisti è stancante e alcune persone nel negozio non sono interessate alla merce; sono lì solo perché magari le loro moglie e fidanzate hanno voluto fermarsi a guardare.

Fornendo sollievo e relax agli accompagnatori, è meno probabile che questi mettano fretta alle clienti intente nello shopping da Mast General Store. In definitiva, i clienti avranno più tempo per fare acquisti e spendere.

Inoltre, il negozio ha la possibilità di trasformare quel cliente riluttante in un cliente leale, dopo che avrà visto quanto siano comode quelle sedie a dondolo.

SUGGERIMENTO: Anche se non vendete sedie a dondolo né altre sedie, pensate a dei modi per rendere il vostro prodotto funzionale all'esperienza di acquisto.

Ad esempio, i negozi di alimentari possono offrire ai clienti uno snack gratuito in negozio, e i negozi per bambini l'uso gratuito di un marsupio alle neo-mamme, in modo che possano girare e curiosare comodamente.

9. Riciclo

Visual merchandising Salon Liquid

Fonte Immagine: Downtown Boulder

La famosa Pearl Street a Boulder, in Colorado, è un’affermata destinazione turistica per lo shopping e la ristorazione. Il centro commerciale pedonale si estende per pochi isolati ed è fiancheggiato da negozi caratteristici, ristoranti e bar.

Solo a un isolato dal centro commerciale principale c’è Salon Liquid, con le sue biciclette d'epoca adornate da vasi di fiori. Potreste chiedervi cos’abbiano a che fare le biciclette con i capelli ed in effetti c’entrano molto poco. Ma l’obiettivo è catturare l’attenzione, distinguendosi dagli altri negozi.

"Camminando su e giù per le strade con i negozi, vedo segnali tipici, come lavagne con cavalletto classiche, insegne a bandiera, scritte sulle vetrine e sulle pensiline", dice Guillot. "La gente pensa che questo sia il modo più veloce per attirare i clienti".

SUGGERIMENTO: Eliminate la classica lavagna pieghevole col cavalletto e scegliete qualcosa di più esclusivo per la vostra vetrina. L'ispirazione si può trovare praticamente ovunque: date un'occhiata a Craigslist, a mercatini e negozi dell’usato per scovare qualcosa di veramente originale.

Visual merchandising creativo nel vostro negozio

È possibile che gli esempi non siano direttamente correlati al vostro settore o ai vostri prodotti. Tuttavia, potete dedicarvi al visual merchandising per il vostro negozio applicando in modo creativo questi stessi concetti.

Per essere unici, mantenetevi in linea col vostro brand e tenete sempre a mente i vostri clienti.

Per concludere: il visual merchandising dev’essere sempre funzionale a migliorare l'esperienza dei clienti e non deve mai distoglierli dall’acquisto.


Which method is right for you?Note sull’Autore - Giulia Greco è caporedattrice e responsabile di marketing per Shopify in Italiano. Traduttrice ed esperta di localizzazione, vive a Toronto da 15 anni e da 15 anni non beve un caffè espresso degno di questo nome. Articolo originale di Alexandra Sheehan, tradotto da Maria Teresa Cantafora.

Inizia la tua prova gratuita di 14-giorni